TAV, NELL’OSSERVATORIO RITORNANO PLANO E I SINDACI NO TAV? LA DECISIONE SARÀ PRESA DOPO L’INCONTRO CON IL MINISTRO

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

  

Ora che Virano non è più il commissario dell’Osservatorio sulla Torino-Lione, i sindaci No Tav della Val Susa potrebbero tornare a sedersi di nuovo al tavolo tecnico. “La nostra possibile partecipazione all’Osservatorio? È tutto in itinere” risponde velocemente il sindaco di Susa, Sandro Plano, presidente dell’Unione Montana Val Susa. Importante, per sancire i nuovi passi, sarà l’incontro che, entro il mese di luglio, dovrà tenersi a Torino tra i Comuni della Val Susa e il ministro Del Rio. 

“Un paio di settimane fa avevamo scritto al ministro e al nuovo commissario dell’Osservatorio, Paolo Foietta – spiega il sindaco di Susa, Sandro Plano – abbiamo chiesto un incontro con Del Rio per chiarire i nostri rapporti istituzionali, il nostro ruolo di sindaci che si oppongono alla Tav e la partecipazione ad eventuali tavoli, per mettere le basi per un rapporto corretto tra le parti”.

 La data dell’incontro ancora non è definita, ma avverrà a breve, e potrà rappresentare un passo importante nella ripresa del dialogo tra gli amministratori valsusini e il governo. “Noi sindaci ribadiremo la nostra opposizione all’opera” dice Plano. Ma l’Osservatorio non era considerato il padre di tutti i mali? “Sotto la guida di Virano, anziché essere un tavolo tecnico era uno strumento propagandistico – risponde il sindaco – adesso vediamo come butta, se le cose con Foietta sono cambiate. Ma innanzitutto parliamo con il ministro, e poi con il commissario dell’Osservatorio”. Rimosso “l’ostacolo” Virano dall’Osservatorio (la sua testa era stata chiesta da tempo sia da Plano che dagli altri sindaci), che nel frattanto è diventato direttore di Telt, la nuova società che intende costruire la a Torino-Lione, la riapertura del dialogo tra governo e comuni della Val Susa sembra essere sulla buona strada. 

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.