TAV, NUOVI LAVORI AL TUNNEL DI CHIOMONTE

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

dall’UFFICIO STAMPA TELT

CHIOMONTE / PARIGI – Il Consiglio di Amministrazione di TELT si é riunito oggi in videoconferenza tra Roma e Parigi, alla presenza del capo della DG MOVE dell’Ue, Jean-Louis Colson. Il CdA ha autorizzato all’unanimità l’invio dei capitolati per il completamento del tunnel di base in Francia e l’assegnazione dell’appalto delle nicchie nella galleria di Chiomonte.

Questa decisione segna il passaggio alla fase definitiva dei lavori anche in Italia. Per la gara del tunnel di base in Francia la decisione vale 2,3 miliardi di euro e diventa operativa da oggi con l’invio dei capitolati alle imprese che presenteranno le offerte entro il 17 aprile 2020.

Il contratto per Chiomonte, del valore di 40 milioni di euro, sarà affidato ad un raggruppamento italo-francese che realizzerà, in 19 mesi, 23 nicchie di interscambio (profonde tre metri, lunghe da 30 a 40 m) nella galleria esistente per consentire il transito dei mezzi di cantiere. Il cunicolo della Maddalena, nato con finalità geognostiche, sarà così trasformato in via di servizio e ventilazione per il tunnel di base.

Per la prima volta, in applicazione del “Patto del Territorio” siglato da Regione Piemonte, Telt e Commissario di Governo, l’attribuzione dell’appalto ha tenuto conto nel punteggio tecnico delle clausole ambientali e sociali per la migliore gestione della logistica della
manodopera in favore della tutela dei territori.

In parallelo proseguono i lavori sui cantieri della sezione transfrontaliera. A Saint-Martin-La-Porte, conclusi i primi nove chilometri del tunnel di base, prosegue lo scavo con il metodo tradizionale. A Saint-Jean de Maurienne avanzano i lavori preparatori alla costruzione del polo intermodale per la stazione. A Saint Julien Montdenis e Villargondran, il consolidamento delle dighe di protezione lungo il fiume Arc è in corso, mentre è già stato realizzato più di un terzo dei lavori di costruzione dell’imbocco Ovest del tunnel di base che terminerà nell’anno 2021.

TELT ossia Tunnel Euralpin Lyon Turin, è la società responsabile dei lavori di realizzazione e della gestione della futura infrastruttura della sezione transfrontaliera del collegamento ferroviario tra Torino e Lione. È partecipata al 50% da Italia e Francia attraverso Ferrovie dello Stato Italiane (FS) e Ministero Economia e Finanza francese.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

2 COMMENTI

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.