TAV, PER SUSA E CHIOMONTE 10 MILIONI DI EURO IN OPERE DI COMPENSAZIONE: DAL METANO AL NUOVO PONTE SULLA STATALE

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

 

img_6859

SUSA / CHIOMONTE – La Regione ha deliberato, su proposta dell’assessore ai Trasporti, la rimodulazione delle opere e delle misure compensative dell’impatto territoriale e sociale correlata ai progetti pilota da realizzare nei territori interessati dal nuovo collegamento ferroviario Torino-Lione. Il nuovo elenco comprende: a Chiomonte la realizzazione di una dorsale per la fornitura di metano, di una nuova cabina prefabbricata di ricezione rete, di paravalanghe, dighe e argine deviatore in localtià Verger per complessivi 4.030.000 euro; a Susa la valorizzazione del patrimonio (recupero del Teatro Civico e di Casa delle Lapidi, restauro delle gradinata di accesso al castello), la progettazione del nuovo ponte sulla ss25 ed i primi interventi di messa in sicurezza idrogeologica dell’area, la costruzione di un percorso pedonale lungo la sp209 di Mompantero, il miglioramento dell’accesso al ponte degli Alpini, l’intersezione di corso Couvert con la ss25, una nuova rotatoria ed interventi idraulici sulla sp24, la manutenzione straordinaria e il miglioramento energetico dell’Itis per complessivi 5.530.000 euro.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

3 COMMENTI

  1. Chissà se i visionari NO TAV adesso rifiuteranno le compensazioni . Magari convocheranno quei delinquenti vestiti di nero per dar loro manforte .

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.