TAV, VIRANO CONFERMATO DIRETTORE GENERALE DI TELT

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Hubert Du Mesnil

dall’UFFICIO STAMPA TELT

TORINO – I governi francese e italiano, in applicazione degli accordi tra i due Paesi e come previsto dallo Statuto della società, hanno nominato i membri del Consiglio di Amministrazione di Telt (Tunnel Euralpin Lyon Turin). Il presidente Hubert du Mesnil e il Direttore Generale Mario Virano sono stati riconfermati.

Sono stati nominati come amministratori per l’Italia:

Oliviero Baccelli: Professore dell’Università Bocconi.
Roberto Ciciani: Rappresentante del ministero dell’Economia e delle Finanze.
Speranzina De Matteo: Rappresentante del ministero dei Trasporti italiano.
Roberto Mannozzi: Direttore Centrale Amministrazione, Bilancio, Fiscale e Controllo del Gruppo FS Italiane.

Sono stati nominati come amministratori per l’Italia:

Adrien Bichet: Capo dell’Ufficio Trasporti della Direzione del bilancio.
Bruno Dicianni: Vicedirettore dello sviluppo e della gestione delle reti ferroviarie e delle vie navigabili interne della Direzione delle infrastrutture di trasporto, presso la Direzione generale dei trasporti e delle infrastrutture marittime.
Vincent Lindsky: Ispettore generale delle finanze.
Marie-Line Meaux: Ispettrice generale dell’amministrazione e dello sviluppo sostenibile.

Il nuovo Consiglio di Amministrazione si è riunito nella giornata di ieri, mercoledì 24 febbraio, e questo garantisce la continuità delle azioni essenziali per il proseguimento del progetto, in particolare i lavori in corso e la preparazione dei contratti relativi allo scavo del tunnel principale, che dovrebbero essere affidati nei prossimi mesi secondo il calendario previsto dal Grant Agreement firmato con l’Unione Europea.

Mario Virano
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

1 COMMENTO

  1. Virano come Richard Nixon?
    “Comprereste un’auto usata da quest’uomo?”
    Felicissimo slogan del Partito democratico nella campagna elettorale del 1960 che tornò ad avere molto successo dopo che Nixon diventò presidente degli Stati Uniti, nel 1968 e poi nel 1972, prima di essere costretto alle dimissioni dallo scandalo del Watergate.

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.