TEATRO A BARDONECCHIA, GRANDE SUCCESSO PER “SCENA 1312”

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

dall’UFFICIO DEL TURISMO DI BARDONECCHIA

BARDONECCHIA – “Estemporanea” e “Accademia dei Folli”, compagnie di Arte, Musica e Teatro, hanno proposto il cartellone estivo culturale intitolato “Scena 1312”, stagione di musica e teatro, iniziato il 29 giugno e terminato il 23 agosto, al termine della stagione di spettacoli, andati in scena, per lo più, nelle Sale Giolitti e Viglione del Palazzo delle Feste di piazza Valle Stretta. Hanno tracciato, con Lucia Margherita Marino, Direttrice Artistica e Tamara Bairo Direttrice Didattica di Estemporanea e Carlo Roncaglia, Presidente, attore e regista, dell’Accademia dei Folli, questo bilancio dell’attività svolta.

Noi di Estemporanea siamo stati felicissimi dell’andamento dei concerti estivi che ha superato, come affluenza, tutte le aspettative: possiamo infatti dire di aver avuto non solo il sold out ad ogni evento, ma anche persone in piedi e in coda per entrare al Palazzo delle Feste. Estemporanea ha curato circa dieci serate più le animazioni e siamo entusiasti che siano stati apprezzati tutti gli appuntamenti, dai concerti classici ai folk, dai reading ai laboratori didattici come l’ultimo sulla body percussion. Scena 1312 è una sfida culturale non indifferente, con un dispiego di energie ed entusiasmo che ho riscontrato non solo in tutti noi di Estemporanea, ma anche nelle persone coinvolte che ci aiutano: dalle ragazze dell’Ufficio del Turismo, ai media, ai commercianti con cui abbiamo interagito. Siamo felici anche di come siano andate le serate della Discoteca in Terrazza, con DJ professionisti che hanno fatto ballare villeggianti e residenti di tutte le età rendendo vivo quello che, secondo noi, è un bellissimo spazio di Bardonecchia. Ci impegneremo e faremo del nostro meglio affinché anche la stagione invernale sia un successo come quella estiva“.

La stagione teatrale organizzata dalla Compagnia di musica-teatro Accademia dei Folli si è conclusa con un sostanziale incremento del pubblico, riscontrabile dalle prime date del mese di agosto e in crescita quasi esponenziale: dieci spettacoli, otto attori, sette musicisti impegnati per venti giorni a Bardonecchia per un pubblico di oltre 1100 persone. Gli spettacoli programmati per questa edizione estiva hanno riscosso un notevole successo tra il pubblico, attirando l’attenzione dei media e specialmente della stampa nazionale (Corriere della Sera, La Repubblica e La Stampa) che hanno dedicato molto spazio alla stagione teatrale appena conclusa.

Il calendario è stato ricco di appuntamenti, tutti a cura della Compagnia. La varietà degli argomenti trattati e dei linguaggi usati ha, senza dubbio, incuriosito e fidelizzato il pubblico, consolidando i consensi e l’affluenza. Lo spettacolo itinerante “Cattivissimi Noi”, realizzato a Rochemolles (l’unico a ingresso gratuito), ha attirato più di duecento persone entusiaste e ha valorizzato uno dei borghi più suggestivi del territorio, consentendo alla Compagnia di entrare in contatto e collaborare attivamente con le associazioni del luogo in un clima costruttivo e fondamentale per il radicamento sul territorio (prospettiva auspicata dal progetto).

Al Palazzo delle Feste, “Fred dal Whisky facile” e “Una notte in blues” sono stati gli spettacoli a richiamare più pubblico (oltre 220 spettatori a sera). Grazie ad un taglio popolare (nella sua più nobile accezione), la programmazione ha permesso ad un pubblico eterogeneo di accostarsi a Herman Melville, ai Fratelli Marx, ad alcuni straordinari scrittori americani, ecc.. in un percorso culturale e artistico piuttosto fuori dagli schemi di una normale programmazione estiva.

Rispetto alle due passate edizioni si riscontra dunque un netto e sostanziale aumento del pubblico che ha imparato a conoscerli a seguirli e ad apprezzare il loro lavoro. Un lampante e naturale progresso rispetto alla passata edizione. Certamente il periodo migliore per la programmazione è il mese di agosto, considerando che i due spettacoli sullo sport, realizzati a fine luglio, hanno registrato un’affluenza decisamente più bassa rispetto ai successivi. L’unico evento annullato a causa del maltempo è stato “C’eravamo tanto allenati”, spettacolo itinerante previsto in quota a Pian Del Sole.

Con una media di circa 120 persone a sera la rassegna teatrale di “Scena 1312” dimostra la lungimiranza dell’Amministrazione Comunale che sin dall’inizio ha fortemente creduto nella nostra compagnia e sostenuto il progetto. Il viaggio è appena iniziato e siamo certi sarà un’avventura davvero stimolante.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.