TEKFOR AVIGLIANA: “PRONTI AD ALTRI SACRIFICI, MA CI VUOLE UN PROGETTO”

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

COMUNICA SINDACALE DI FIOM-CGIL E UILM

AVIGLIANA – La descrizione di un programma di vendita dei cespiti non include e descrive un progetto imprenditoriale, ma un percorso di capitalizzazione autofinanziato. La determinazione di una capacità distintiva della proprietà di presidiare, sviluppare e difendere nel tempo i siti produttivi italiani, già in uno stato di sofferenza patrimoniale, viene rivolta nell’elaborare una strategia di vendita, ad altre aziende, dei macchinari non utilizzati, ma ancora validi.

Il gruppo non si deve ritenere estraneo, ma prendere atto di dover valorizzare e rilanciare i siti Primotecs, immettendo capitale fresco. Se non si affronta in tempo una crisi strategica e/o produttiva, diventa crisi finanziaria. Riteniamo di importanza vitale, per la continuità dei due stabilimenti, un progetto imprenditoriale, non solo di lacrime, dismissioni di impianti e ammortizzatori sociali, ma di vera progettualità industriale che rimette all’interno degli stabilimenti gli euro ricavati.

In risposta alle diapositive aziendali, abbiamo presentato una nostra proposta, ribadendo la nostra disponibilità ad affrontare ulteriori sacrifici se i ricavi servono al rilancio e alla continuità per i due stabilimenti Primotecs.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.