TENTA IL SUICIDIO IN AUTOSTRADA A CHIOMONTE, SALVATO DALLA POLIZIA

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

Tenta il suicido in autostrada a Chiomonte, ma viene salvato dalla polizia sul viadotto. Un 32enne voleva farla finita e aveva scelto di buttarsi dall’A32 Torino-Bardonecchia, ma l’intervento delle forze dell’ordine è stato provvidenziale. Il giovane, residente a Pianezza, aveva scritto una lettera di addio ai genitori, e inviato un sms ad un’amica, annunciando che voleva buttarsi “da un viadotto dell’autostrada in Val Susa”.

La ragazza ha lanciato subito l’allarme appena ricevuto il messaggio, segnalando il tutto ai carabinieri, che hanno coinvolto nell’operazione la polizia stradale di Susa, a cui compete la vigilanza sull’autostrada valsusina. Il giovane è stato trovato dai poliziotti intorno alle 16, stava in bilico sul viadotto Ramats all’altezza di Chiomonte. Era sulla carreggiata Nord, pronto per buttarsi nel precipizio: stava in piedi sul guard rail, appoggiato ad un cartello per la segnaletica.

C’è voluta mezz’ora, ma i poliziotti sono riusciti a far desistere il giovane, che ha rinunciato a compiere il gesto estremo, ed é stato portato in salvo.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.