TIRO A SEGNO, LA VALSUSINA CHIABERTO ARRIVA SECONDA AI CAMPIONATI ITALIANI ASSOLUTI

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

image

DI THOMAS ZANOTTI – Dal 9 al 12 luglio si sono svolti nella città di Bologna i Campionati Italiani Assoluti di tiro a segno che hanno visto la partecipazione di oltre 600 tiratori in gara per 13 specialità. In campo femminile c’é stata la presenza dell’atleta valsusina Giustina Chiaberto (TSN Susa) che ha conquistato brillantemente il secondo posto e la medaglia d’argento in questa disciplina all’interno del poligono emiliano. Le gare sono state tutte sulla specialità del tiro ad aria compressa (indoor a 10 metri) e a fuoco alle distanze rispettivamente di 25 e 50 metri.

image

La disciplina per la ragazza di Villar Focchiardo che milita nella “TSN Susa” (Tiro a Segno Nazionale Sezione di Susa) é quella del tiro a 10 metri con la pistola ad aria compressa. La gara é cominciata con le qualificazioni dove in una competizione di 40 tiri, si concorre per entrare fra le prime otto posizioni della classifica e si arriva in finale a otto tiratori. In questo 2015 la finale é stata svolta secondo le principali regole internazionali, in uso già da qualche anno ma che per il Campionato Italiano si é trattata invece di una novità assoluta. Consiste in due serie di tre tiri seguiti da altri due a comando del giudice di gara.

image

Dall’ottimo tiro in poi avviene l’eliminazione dell’ultima/o atleta della classifica che si aggiudica l’ottavo posto e così via fino alle prime posizioni ad ogni successiva coppia di tiri. Il tutto per un totale complessivo di 20 tiri per la prima e la seconda classificata. Ed é così che Giustina ha disputato la sua gara di qualificazione nella mattinata di sabato 11 luglio anche se il punteggio non é stato del tutto eccezionale. In compenso si é qualificata per la finalissima che si é svolta nel pomeriggio.

Iniziando in maniera discreta con le due serie iniziali, piano piano é riuscita ad eliminare una ad una tutte le avversarie tranne la sua amica-collega della Nazionale Italiana Ilenia Marconi che ha mantenuto fino alla fine il suo vantaggio anche se negli ultimi tiri era sempre più esiguo. Il punteggio conclusivo é stato 195.2 per la Chiaberto e 197.0 per la sua avversaria dato che in finale vengono contati i punteggi in decimali. Adesso Giustina si prenderà del meritato riposo dopo i suoi numerosi impegni in Coppa del Mondo a Monaco di Baviera (Germania), nei Giochi Europei a Baku (Azerbaigian) e adesso nei Campionati Italiani Assoluti.

Dopo la pausa l’atleta valsusina si preparerà al meglio in vista della fine dell’anno quando ci saranno le qualificazioni valide per i Campionati Europei che si svolgeranno a Gyor in Ungheria.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.