TRAFFICO E CODE AD AVIGLIANA, LA ROTONDA DELLA 589 SARÀ MODIFICATA

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

di ANGELO FRANCO

AVIGLIANA – Durante il consiglio comunale del 18 febbraio, attraverso l’interrogazione di Tatjana Callegari del Movimento 5 Stelle, si è è parlato dei disagi dovuti dall’eccessivo traffico sulla rotonda 589, entrando e uscendo dall’autostrada A32, e sulla statale 25 sia in direzione Ferriera che in direzione Susa.
“Al mattino i maggiori disagi agli automobilisti avvengono all’ingresso dell’autostrada, mentre la sera i veicoli si concentrano sulla bretella in uscita dalla A32 oltre che sulla statale 25. Con l’apertura del nuovo centro commerciale su corso Europa il traffico avrà un notevole incremento durante tutto il giorno, soprattutto al mattino, per l’apertura ai mezzi pesanti adibiti al rifornimento della Conad”.

Il sindaco Archinà ha replicato che “per la rotatoria 589 il Comune sta valutando se procedere con l’implementazione dei bracci laterali o attraverso un ridimensionamento della rotonda stessa, limitandone quindi il diametro e favorendo conseguentemente la creazione di corsie ben distinte, dove far transitare le auto nelle diverse direzioni, verso la rotonda di corso Europa e verso l’ingresso all’autostrada, scongiurando così il rischio di rimanere intrappolati in un’unica coda”.

 

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

23 COMMENTI

  1. Comunque riporto che l’apertura del nuovo centro commerciale acuisce una situazione già in precedenza al collasso, purtroppo per una errata valutazione dei flussi del traffico. Anche l’apertura della nuova bretella sulla 24 sposta solo il problema ma non lo risolve.

  2. Sono d’accordo con Franco ripristinando il flusso del traffico da Ferriera verso Avigliana passando per corso Torino e sarebbe snellito quel pezzo.

  3. Troppe auto, il pendolarismo come stile di vita, occorre ripensare ľurbanistica e il mondo di lavoro. Così facendo si risolverebbero i problemi viabili e delle polveri sottili. Il caso descritto e solo uno dei tanti.

    • Ma che ti aspetti da gente (prrrrofessionistiiiii) che non hanno neanche saputo prendere le misure per cui la vecchia statale fa una gobba per scavalcare la variante 589

  4. ero presente nel 2005 quando sitalfa e cogefa e la grassetto, hanno dato vita alla variante della montecuneo, da che il tratto è nato ricordo era verso le 17 un collo di bottiglia, quindi nata malissimo, serve mettere mano ad un progetto che magari esiste del politecnico come leggevo, tirarlo fuori, e far fare il lavoro a chi già ha prodotto questo risultato, in modo che se saltano fuori problemi , saranno risolti dalla stessa azienda, premetto che sotto 7 metri nella zona del ponte ferroviario, ci sono delle sacche di acqua, quindi non si parla di strade sottopasso senza grandi costi, a guardarla da lontano vanno viste le sacche di flusso auto che sono la manifattura barche, ed ora i due centri supermercati, più il centro di Avigliana, potrebbero servire minimo 8 corsie dedicando al nuovo centro commerciale, una uscita diretta sul centro come a Rivoli… ridurre il diametro della rotonda riduce il tempo di permanenza, diventa tutto più veloce, ma aumenta i rischi di collisione, smaltire 1000 veicoli piano ci va tempo, ma veloce , in meno tempo si puo creare un punto collisioni, altrimenti pechè la rotonda e grossa 100 metri e non 60 ?, costava meno farla piu piccola non vi pare ?… saluti Musio Maurizio..

    • Arrivando da Ferriera bisognerebbe poter andare verso Avigliana transitando dal centro comm i passeggeri; mi spiego, partendo da lì si può andare verso Ferriera, al ritorno no. Perché non è stata fatta una rotonda invece che uno spartitraffico triangolare?

  5. Se Giaveno, egoista ed opportunista, non avesse promosso uno sviluppo residenziale per forestieri alla ricerca del villino panoramico non si sarebbe creato questo inutile e costoso pendolarismo su strade insufficienti.
    L’assenza in Valsangone di un sistema di trasporto pubblico decente verso Torino e cintura non era un mistero per nessuno.
    Certo è che con il ricco gettito dagli oneri di urbanizzazione si acquista facile consenso, fino a diventare deputato, sindaco, consigliere regionale, ancora deputato, ancora sindaco ……..

  6. La politica arriva sempre tardi: il caos c’è sempre stato, ma da pochi giorni è acuito dal passaggio pedonale verso il nuovo centro commerciale, che blocca il ramo “ovest” di corso europa anche per chi viene dal ramo “est” cioè la rotatoria dell’autostrada.
    Nessuna colpa per chi va a piedi, ma evidentemente c’è stata una previsione errata e credo tanta fretta.

  7. Aggiungo che dare la colpa ai “mezzi pesanti” che alimentano il nuovo conad è come sparare sulla croce rossa. Come quando vietarono sorpassi ai tir sulla A1 Fi-Bo, come se i mezzi pesanti fossero colpevoli di tutto. Invece questi mezzi ci sono per un motivo ben preciso: alimentare un sistema consumista centralizzato e sfrenato, quindi bisogna analizzare il problema a monte, cari politici dell’ultima ora.
    Ben venga il creare una corsia aggiuntiva in rotatoria, ma dovete insegnare alla gente ad usarla: corsia stretta se si va a sx, corsia di mezzo se si va avanti, corsia larga se si va a dx, solo così la rotatoria è utile.

  8. Condivido la tesi che si saranno più collisioni perché la fretta per gli orari di lavoro è sempre tanta, ma mi chiedo dove i tecnici e i politici quando programmano sulle nostre teste i progetti?????????? Inoltre creando più corsie diventa ancora più pericoloso perché affiancandosi i veicoli si toglie la visuale uno con l’altro. Ci
    vuole poco a carpirlo!!!!!!!!!!!!!!!!

  9. Mi chiedevo, come e possibile che il centro commerciale abbia avuto il benestare dal comune di Avigliana per costruire a meno di 150 metri da un canale, i cittadini sotto i 150 metri da un filo di acqua non possono piantare un paletto, ma in quel caso edificano un mega centro commerciale a bagno nei prati, non è possibile piantare un palo in cemento figuriamoci un centro commerciale…si distruggono i piccoli negozi.. buona fortuna..

  10. Riguardo al distruggere i piccoli negozi è proprio da vedere! Non è che i clienti del Conad arrivano dall’alimentari in corso Laghi ma da altri centri commerciali! Semmai l’unico a farne le spese è Auchan di Rivoli!

  11. Le rotonde si muovono in modo snello quando si usano le segnalazioni luminose: si entra e si gira con freccia a sinistra mentre si esce con freccia a destra. Solo così si avvertono le auto in coda delle proprie intenzioni senza farle attendere secondi per capire! Secondi su secondi si fanno i minuti…
    Basta fare una semplice prova: girare senza frecce e constatare che quelli in attesa aspettano allo stop per capire se partire o meno, mentre,mettendo la freccia per uscire il traffico si muove subito.
    …tanto però la freccia non la mette nessuno perchè è più facile lamentarsi.

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.