TRAGEDIA IN VALSUSA, CONCLUSE LE OPERAZIONI DI RECUPERO DELLE SALME DEI DUE ESCURSIONISTI / FOTO

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

image

RUBIANA – Intorno alle 15.30 di oggi si è concluso l’intervento condotto dal Soccorso Alpino e Speleologico Piemontese per il recupero delle salme di Fiorenzo Praturlon (72 anni) e Roberto Rolfini (59 anni), residenti a Rivoli e scomparsi nella giornata di ieri durante un’escursione al Monte Civrari (2302 m) sullo spartiacque tra Valli di Lanzo e Val di Susa in provincia di Torino. Dopo che i corpi senza vita erano stati individuati intorno alle 6.30 di questa mattina, sono iniziate le operazioni per il recupero, che si sono protratte a lungo a causa del terreno particolarmente impervio in cui i due escursionisti si trovavano e delle pessime condizioni meteorologiche in cui i tecnici del SASP si sono trovati a operare.

La prima parte dell’operazione, in quota, si è svolta su terreno ripido (pendenza di circa 45°) e ghiacciato, che ha richiesto una serie di manovre con corda e attrezzatura alpinistica, tra cui piccozze e ramponi, per portare le barelle a valle sul tracciato del sentiero. Successivamente, gli operatori hanno proceduto in discesa a piedi, trasportando le barelle lecchesi sulle spalle, lungo percorsi ghiacciati e scivolosi per un dislivello di oltre 1000 metri.
Finalmente le due barelle sono giunte a monte della borgata Favella nel Comune di Rubiana, dove i carabinieri hanno potuto prendere in carico le salme per le procedure di riconoscimento. L’intera operazione ha richiesto l’impegno di una quarantina di tecnici SASP.

Fonte: Soccorso Alpino e Speleologico Piemontese

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.