TRAGEDIA AD ALMESE: GIOVANE CADE E MUORE ALLA GOJA DEL PIS

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

L'immagine può contenere: spazio all'aperto, acqua e natura

ALMESE – Tragedia ad Almese. Uno dei due ragazzi caduti oggi, mercoledì 30 maggio, nel laghetto della Goja del Pis è morto annegato. Sul posto stanno intervenendo vigili del fuoco, 118, soccorso alpino e carabinieri. Il giovane, un artista circense di 21 anni, si chiamava Artur Cacciolari. Viveva a Grugliasco ed è caduto nella conca mentre tentava con salto di superare la cascata. I soccorritori hanno appena recuperato il corpo, ma ci vorrà del tempo perché il torrente è in piena a causa delle forti piogge e la zona è impervia. Con lui c’era un amico coetaneo, sotto shock, ma senza ferite. I due erano alla Goja: la vittima voleva essere filmata mentre effettuava il salto, quest’esibizione gli sarebbe servita a fini lavorativi, ma l’esercizio acrobatico si è trasformato in tragedia. L’amico ha dato l’allarme e si è buttato in acqua tentando di salvarlo. È stato poi trasportato all’ospedale di Rivoli.

Sul posto sono intervenute le squadre dei vigili del fuoco di Almese, Avigliana, nuclei Sub e Saf di Torino con il Soccorso Alpino di Bussoleno, insieme all’eliambulanza del 118. Il giovane sopravvissuto, in ipotermia, è stato portato all’ospedale di Rivoli con l’elicottero, mentre la salma della vittima è stata trasportata a valle dai tecnici del soccorso alpino. L’operazione si protrarrà ancora per un tempo stimato di circa due ore da adesso, salvo imprevisti.

Foto Alberto Dosio
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

3 COMMENTI

  1. Io li mi sono fatto bagno .ma una cosa andarci di giorno con il sole caloroso
    Ma un altra cosa in un giorno di forte pioggie con le roccie scivolose sicuramente e scivolato e ipotermia a fatto il resto. Condolianze alla famiglia, dispiace un altro giovane ci lascia.

  2. Non penso fosse un gioco, a quanto ho letto era un circense che voleva farsi filmare per poter utilizzare il video a scopo lavorativo… troppo rischioso però, davvero un peccato morire a quell’età…

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.