TRAGEDIA: MOTOCICLISTA DI AVIGLIANA MUORE NELL’ASTIGIANO, FERITO L’AMICO

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

AVIGLIANA – Tragedia sulle strade di Asti. Sabato 4 maggio un motociclista 42enne di Avigliana è morto a Monastero Bormida. Si chiamava Salvatore Alessandro Laurita e viveva in via Tripoli. L’incidente è avvenuto in una curva sulla strada provinciale 25: per cause ancora da accertare, la moto con a bordo la vittima si è schiantata contro una Fiat Punto e l’uomo è morto sul colpo.

A causa dell’incidente è rimasto ferito gravemente anche un altro motociclista L. M. di Torino, amico della vittima: trasportato con l’elisoccorso, è stato ricoverato in codice rosso all’ospedale di Alessandria. Illeso un terzo motociclista residente a Settimo.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

5 COMMENTI

  1. Partendo dal presupposto che quando una vita umana si spegne è sempre una tragedia, ricominciamo con la bella stagione e di conseguenza con gli incidenti mortali in modo… sabato 04 maggio 2019… ore 12,00 circa… venivo da Bussoleno verso Bruzolo… all’altezza del primo incrocio di Bruzolo incontriamo una masnada di motociclisti che proseguivano in direzione di Susa ad alta velocità e giocavano a fare lo slalom come dei cretini, neanche fossero stati su una pista… mio marito è molto più pacato di me, ho suonato io il clacson anche se guidava lui, dal passaggio del primo all’ultimo motociclista deficiente, perchè è ora che capiscano che la statale non è una pista per giocare… se ad alta velocità e facendo lo slalom scappa loro di mano il “giocattolino” che guidano, si ammazzano loro, e poco me ne importa, ma se mi vengono addosso ammazzano anche me o ammazzano qualche altro ignaro automobilista che potrebbe sopraggiungere mentre loro gareggiano sulle statali in pieno giorno…
    stessa giornata, ore 18,00 a Susa… attraverso la strada a piedi dopo essere stata alla farmacia Moncenisio, e dopo avere guardato bene che non sopraggiungessero auto…quando ero già dall’altro lato della strada, è sopraggiunta un’auto che procedeva a velocità normale, e poi il solito ragazzotto cretino di turno, in moto, che ha sorpassato a tutta velocità, rischiando di schiantarsi in un’auto che nel frattempo è sopraggiunta dal lato opposto… tutto questo in pieno centro a Susa. Ma i 50 km/h valgono solo per gli automobilisti, per i motociclisti no?? Sono stufa di vedere o rischiare incidenti per questi motociclisti estivi, se non sanno guidare senza slalom, evitare sorpassi pericolosi e rispettare i limiti di velocità, che venga loro ritirata la patente e che vadano in bicicletta!!

    • Da motociclista, concordo pienamente con te! Purtroppo a causa di una percentuale non trascurabile di DELINQUENTI a tutti gli effetti, tutta la categoria viene spesso screditata.

      • Ha ragione, infatti non me la prendo con il motociclista rispettoso che va al Moncenisio o altrove per godersi il bel panorama, ci sono molti, anche in coppia, che usano la moto per fare delle gite intelligenti e rispettose del prossimo… ma non sopporto più queste persone con delirio di onnipotenza che fanno sorpassi azzardati in centro città, sulle statali, ai semafori, e che addirittura appunto fanno lo slalom in gruppo sulle statali rischiando di ammazzare loro stessi e gli altri ignari cittadini al volante che rischiano di trovarsi la moto di grossa cilindrata sul parabrezza… un conto è usare la moto per esplorare il mondo rispettando le regole della strada, un altro conto è usarla come un’arma per sfidare la gente al volante non si sa bene a che scopo…

    • Cara signora, le sue parole “si ammazzano loro, poco me ne importa”, mi fanno inorridire. Forse lei non sa cosa si prova a perdere una persona cara, qualunque ne sia la causa. Visto che Lei generalizzando ritiene che tutti i motociclisti siano dei cretini, deficienti (sua definizione), andiamo anche a vedere quanti motociclisti sono morti a causa di automobilisti sbadati che non rispettano le precedenze, fanno inversione di marca, invadono l’altra corsia. Questo commento così rabbioso, dimostra la sua mancanza di umanità, si vergogni.

    • Da questo commento deduco lei sia una che inizia a sfanalare mentre uno sorpassa nel senso contrario a circa 1km di distanza dalla sua vettura..e la cosa mi fa sempre un sacco ridere. detto ció secondo lei un motociclista con casco e motore su di giri lo sente il suono del clacson?
      Forse é meglio che ognuno pensi per se e faccia più attenzione possibile in ogni luogo e con ogni mezzo.

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.