TRANA, LA BOTTERO PRENDE UN INCARICO DA 5 MILIONI DI EURO: CI SONO SPERANZE PER I LAVORATORI? 

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn


“Oggi ho scritto al responsabile risorse umane di Bottero Spa, Aldo Faccenda, per chiedere un incontro urgente. L’ho conosciuto l’anno scorso in occasione del licenziamento di 48 lavoratori dello stabilimento di Trana, in Val Sangone”, dichiara il Consigliere Regionale Alfredo Monaco, Rete Civica.
All’epoca Monaco aveva contestato la mancanza di un piano industriale credibile; oggi prende atto con piacere della nuova e importante commessa che porterà alla costruzione di 90 macchine lavorazione vetro e soprattutto che crea nuovi contatti e spiragli per il futuro in tutta l’area di mercato nordamericana.

“Chiedo a Faccenda, e al direttore commerciale Marco Giraudo, di incontrarli per verificare se le novità in campo possono preludere a qualche favorevole cambiamento per la situazione dello stabilimento di Trana. Ricordo che l’anno scorso furono licenziati 48 dipendenti; ora una bella boccata d’ossigeno come questa potrebbe portare nuova linfa anche per la fabbrica della Val Sangone? È quanto mi auguro vivamente”.
 

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.