TRANA, LE VOLONTARIE REALIZZANO MASCHERINE PER I CITTADINI

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

di ANDREA MUSACCHIO

TRANA – Una bellissima iniziativa di solidarietà. Nel pieno dell’emergenza sanitaria, le volontarie dell’associazione Bucaneve di Trana, per aiutare le famiglie in difficoltà, hanno prodotto numerose mascherine artigianali. Dopo pochi giorni dalla loro realizzazione, i prodotti sono stati messi a disposizione delle persone all’interno dei negozi del comune e presso lo sportello del cittadino.

Un successo incredibile. Infatti, le mascherine, nel giro di poche settimane, sono andate letteralmente a ruba. Per questo, le volontarie hanno deciso di lanciare un appello su Facebook, al fine di confezionarne in larga scala. Anche qui la risposta è stata ottima: molte donne, abili nei lavori di sartoria, hanno deciso di sposare la causa delle volontarie di Trana. Il lavoro di coordinamento e imbustamento e la predisposizione dei plichi per le consegne, svolte dai volontari delle varie borgate, è stato affrontato direttamente dalle signore Donatella e Rosanna sempre presso lo sportello del cittadino.

Ma non solo. Attualmente l’associazione Bucaneve distribuisce gratuitamente, ogni venerdì dalle 15, presso l’oratorio di Trana, generi alimentari, generosamente donati da persone e commercianti del posto (per ricevere maggiori informazioni, è possibile mandare un messaggio WhatsApp al 371 4706765). Infine, con l’arrivo delle mascherine della Regione Piemonte, Trana riparte con la distribuzione e la consegna per ogni cittadino. Chi non dovesse ricevere la mascherina, può recarsi allo sportello del cittadino, rispettando i seguenti orari: lunedì, mercoledì, venerdì dalle 10 alle 12, oppure mandare una mail all’indirizzo sportello@comune.trana.to.it

La macchina del volontariato di Trana funziona e anche molto bene. Ne è un chiaro esempio il progetto di spesa a domicilio che, grazie alle consegne dei volontari, della protezione civile e dall’Aib, ha contribuito ad aiutare molte persone in difficoltà.

 

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.