TRE GIOVANI INTRAPPOLATI NELL’ORRIDO DI CAPRIE, SALVATI DAL SOCCORSO ALPINO / FOTO

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

IMG_1212-0.jpg

Tre giovani escursionisti sono rimasti intrappolati nell’Orrido di Caprie, e sono stati salvati dal Soccorso Alpino di Bussoleno. L’operazione si è svolta ieri, fino a tarda notte. I tre amici, di cui uno di 23 anni e gli altri di 24, volevano attraversare il percorso alpinistico all’interno dell’Orrido, che prevede alcuni passaggi immersi nel fiume Sessi con salti tra le rocce, e dura circa 4 ore.

I tre giovani sono partiti nel tardo pomeriggio, e tornando indietro ad un certo punto non sapevano più come risalire dal fiume e saltare le rocce: è arrivato il buio, cosa prevedibile dentro l’Orrido, e sono rimasti intrappolati nello strapiombo. Erano privi di ogni equipaggiamento, addosso non avevano la muta ed erano a petto nudo, senza neppure delle maglie perché avevano caldo. Uno di loro ha chiamato il 118, ma essendo tardi l’elicottero non è potuto intervenire.

 

“Meno male che ieri eravamo in parecchi – spiegano dal Soccorso Alpino di Bussoleno – siamo riusciti a salvarli grazie ad un intervento molto tecnico, utilizzando un palo pescante che li ha tirati su uno per volta, concludendo le operazioni a mezzanotte. I ragazzi sono stati fortunati perché, essendo senza abbigliamento hanno rischiato anche delle conseguenze per la loro salute, visto che dentro l’Orrido le temperature si abbassano notevolmente”.

Finita la disavventura, dal Soccorso Alpino arriva un messaggio importante per tutti: “Ci vuole molta attenzione prima di fare un’escursione di questo genere. Bisogna essere sempre attrezzati quando si va in montagna, e queste cose non vanno prese alla leggera, perché si rischia la vita. Soprattutto dentro le grotte o gli orridi, già dal tardo pomeriggio le temperature si abbassano notevolmente. Utilizzate abbigliamento adatto e materiali di protezione”.

 

IMG_1213.JPG

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.