TRIAL, IL TEAM VALSUSINO SPEA E MATTEO GRATTAROLA SUL GRADINO PIÙ ALTO DEL PODIO NELLA SECONDA PROVA DI CAMPIONATO ITALIANO

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

della FG DISTRIBUTION

TOLMEZZO (UD) – Il circus del campionato italiano trial outdoor ha fatto tappa a Tolmezzo (UD) per disputare la seconda delle sette prove in calendario. Forte dell’esperienza maturata in anni di attività, il moto club Carnico, ha proposto una gara articolata su dieci sezioni, da affrontarsi nei canonici tre giri di gara, facilmente raggiungibili dal pubblico che ha risposto numeroso, complice anche la bella giornata di sole che ha mitigato il clima dopo la pioggia del sabato sera.

La cronaca di gara registra la ventitreesima vittoria consecutiva del portacolori del Team Spea, Matteo Grattarola, che si toglie la soddisfazione di segnare il miglior parziale spegnendo, con le sole tre penalità del terzo giro, ogni speranza degli avversari nelle categorie TR1 ed Internazionali.

“Sono contento della mia gara – commenta il campione italiano Matteo Grattarola – sono stati tre giri tirati, con il terzo giro a decidere tutta la gara. Il terreno di gara non ha riservato sorprese, in quanto era lo stesso delle prove degli anni precedenti, ma passaggi diversi ed un’ottima tracciatura hanno consegnato a piloti e pubblico una gara di ottimo livello, bella ed avvincente”.

Termina a sole due lunghezze dal podio la gara di Gianluca Tournour, che commenta così la sua prestazione: “Mancare il podio per così poco lascia l’amaro in bocca, ma analizzando la mia gara posso dirmi soddisfatto dal punto di vista della tecnica di guida e per aver risolto i problemi di crampi che mi avevano afflitto fino alla prova precedente. Ho lavorato cercando di eliminare gran parte della tensione agonistica che mi portava tensione e rigidità e sono riuscito ad arrivare al termine della gara senza problemi. Il nodo da sciogliere è ancora la testa; purtroppo mi faccio condizionare troppo da ciò che avviene in zona e questo mi fa perdere concentrazione con tutto quello che ne consegue…”.

Stefano Bertolotti, unico rappresentante del Team Spea nella TR2, continua il suo apprendistato nella categoria di accesso al professionismo, aggiudicandosi un onorevole settimo posto.

Nella TR3, Mirko Spreafico tiene alti i colori del Team Spea portando la Gas Gas assistita dalla concessionaria RD di Bergamo, sul secondo gradino del podio. Purtroppo un po’ di tensione nell’affrontare il terzo e decisivo giro di gara ha fatto calare la concentrazione e causato qualche errore di troppo che ha allontanato il gradino più alto del podio.

Solo quattro lunghezze separano il portacolori del Team Spea, Jacopo Bono, dal podio della TR3; un veloce avvicinamento che ha visto il bravo Jappy passare dal quinto posto della prova di inizio campionato al quarto di Tolmezzo. Si chiude con un onorevole tredicesimo posto la prova del giovane Alberto Sivera, new entry nel Team Gas Gas, che deve ancora assimilare il passaggio nella TR3.

L’appuntamento di Tolmezzo ha visto il via anche del Trofeo Juniores che ha visto i suoi concorrenti impegnati su sei zone, due condivise con il massimo campionato e quattro dedicate.

Il Team spea, da sempre attento alla crescita di nuovi piloti, ha schierato al via Alex Curti, che ha onorato i colori del Team conquistando il secondo posto nella juniores A.

Soddisfazione nello staff del Team Spea Gas Gas anche per i risultati degli altri piloti della casa di Girona: Valentino Feltrin, Edoardo Brusatin e Dario Doglio, rispettivamente primo, secondo e quinto nella juniores B.

Soddisfatto Claudio Favro, importatore italiano del marchio Gas Gas e Team Manager del Team Spea: “Siamo molto contenti! Matteo ha confermato una volta di più il suo valore in campo; è ulteriormente cresciuto e spero sia in grado di dimostrarlo anche nel mondiale. Gianluca ha ancora problemi di “messa a punto” a livello di “testa” mentre sul piano tecnico è ad un buon livello; sta lavorando bene con Marchisio e Sugita e spero che presto riesca ad essere competitivo com’è nelle sue potenzialità. Tra i giovani Spreafico si è confermato con un bel secondo posto nella TR3 e Curti ha debuttato in campionato con un ottimo secondo posto nella Juniores A. Prima di concludere voglio fare i complimenti allo staff del Moto Club Carnico, che con la sua passione e competenza ha organizzato una gara attenta anche alle esigenze del pubblico, componente essenziale per la vita e la crescita del nostro sport”.

La stagione agonistica è entrata nel pieno ed il calendario del Team Spea per il mese di maggio vede Matteo Grattarola impegnato nelle prove di Campionato Mondiale, con i GP di Spagna e Giappone nei week end del 13 e del 27, mentre tutto lo staff sarà impegnato il 21 maggio a Boario con la terza prova di CITO e la seconda del Trofeo juniores.

(Foto per gentile concessione www.infotrial.it)

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.