TRUFFE DELLE CASE VACANZA, NUOVE DENUNCE A BARDONECCHIA E SESTRIERE. I CARABINIERI INDAGANO SU UN’ORGANIZZAZIONE CRIMINALE

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

Ancora truffe sulle case da affittare in montagna. Da venerdì 23 gennaio i carabinieri di Bardonecchia stanno indagando, dopo la denuncia di cinque persone, truffate per gli immobili. Le vittime hanno precisato che, nel mese di dicembre, sono entrati in contatto, tramite internet, con i sedicenti proprietari di appartamenti a Bardonecchia, per concordare l’affitto degli stessi durante le vacanze di Natale e/o capodanno. Ciascuno di loro ha anticipato, quale caparra, su un conto corrente bancario o su carte postepay, delle somme di denaro comprese tra 200 e 300 euro. Anche in questi casi si è trattato di una truffa…
“Sospettiamo che dietro alle truffe online ci sia un’organizzazione specializzata in tali reati – spiegano dal comando provinciale dei Carabinieri – un gruppo criminale, con ramificazioni su tutto il territorio nazionale, in grado di “truffare” i clienti in cerca di un casa al mare o in montagna”.
Un analogo caso si era verificato a Sestriere un paio di settimane prima. L’11 gennaio, ai carabinieri della Stazione di Sestriere tre persone hanno presentato una querela contro ignoti per una truffa tramite internet. Le vittime hanno contattato i presunti proprietari degli appartamenti a Sestriere, e ciascuna di loro ha anticipato dei soldi (1400 EURO– 500 EURO e 480 EURO), per l’affitto delle abitazione nel periodo di capodanno. Le case non esistono…

Il consiglio dell’Arma dei Carabinieri è quello di rivolgersi solo ed esclusivamente a persone di fiducia o a siti di comprovata sicurezza e serietà.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

1 COMMENTO

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.