UNA PASSEGGIATA IN RICORDO DELL’ESILIO DEI VALDESI

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

image

 

di IVO BLANDINO

TORRE PELLICE – Era il 3 gennaio dell’anno 1687, quando i Valdesi, prigionieri nelle carceri del Piemonte, furono esiliati e divisi in tredici brigate. Nel mese di gennaio una di queste brigate partì dalla città di Saluzzo, per giungere nella città di Ginevra dopo 17 lunghi e faticosi giorni di cammino, attraversando la Valle di Susa e salendo il Colle del Moncenisio con il freddo e la neve. In tutto circa tremila, tra donne, uomini e bambini costretti da Casa Savoia ad essere esiliati, a causa del loro credo, nelle ospitali terre protestanti della Svizzera e della Germania.
Il numeroso gruppo di Riformati percorse a piedi e su muli, i paesi della nostra Valle attraversando Orbassano, Avigliana, Vaie, Bussoleno, Novalesa e Moncenisio, fino a raggiungere la città di Calvino.
Ogni anno il Centro Culturale Valdese di Torre Pellice e la locale comunità Valdese della Valle di Susa organizzano una “passeggiata storica” in ricordo dell’esilio dei Valdesi.
I progetti “Le strade degli Ugonotti e dei Valdesi” e “Il Sentiero dell’Esilio dei Valdesi” hanno ottenuto nel 2013 il riconoscimento dal Consiglio d’Europa quale percorso di grande interesse storico-religioso europeo.
In ricordo di questa grande epopea, sabato 10 settembre verrà effettuata una passeggiata storica. Quest’anno, sarà, inoltre, possibile osservare dalla millenaria Abbazia della Sacra di S. Michele il passaggio dei Valdesi nella Valle di Susa.
Il programma della giornata è il seguente:
-ritrovo alle ore 8 nella piazza del Popolo ad Avigliana;
-partenza verso la Sacra, dove si svolgerà un giro storico sulle montagne;
-visita al Monumento simbolo del Piemonte.
Sarà, inoltre, presente una preparata guida che avrà il compito di illustrare e fornire dettagliate spiegazioni.
Per partecipare alla passeggiata storica è necessario prenotarsi presso il Centro Culturale di Torre Pellice Tel.0121. 950203

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.