VAIE PIANGE LA MORTE DI VELIA CAVAZZA

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

di IVO BLANDINO

VAIE – Lutto nella comunità di Vaie per la scomparsa di Velia Cavazza, mancata all’affetto della sua famiglia lunedì 30 agosto all’età di 85 anni, dopo un lungo periodo di malattia.

Velia era originaria della cittadina di Poggio Rusco, nel mantovano. Decise di trasferirsi a Chiusa San Michele in età giovanile, dopo aver passato del tempo in Val di Susa con una sua zia. Nella Valle dei Laghi di Avigliana e della Sacra di San Michele, Velia trovò anche l’amore: galeotto fu il ballo del paese, dove conobbe quello che diventerà il suo amato sposo per tutta la vita, Ermenegildo Merini di Vaie. Dopo il loro matrimonio si trasferirono a Torino e da quella felice unione nacquero Gabriele, vigile municipale del comune di Vaie, e Sergio, organista e direttore musicale.

La sua vita fu completamente dedicata con grande amore alla sua famiglia. Era una assidua frequentatrice della parrocchia di Vaie e, con la sua bella voce da contralto, ha cantato per molti anni nella locale cantoria e nel coro orchestra fondato dal figlio Sergio “Musica Nuova di Vaie”. Molto conosciuta in Vaie, Velia era una competente sarta e aveva pure frequentato l’Università della terza età, dove aveva imparato a decorare.

Oggi, martedì 31 agosto, alle 20.30, nella chiesa parrocchiale Santa Margherita di Vaie, sarà recitato il Santo Rosario e domani, mercoledì 1 settembre, si terrà l’ultimo saluto a Velia alle 15. Velia riposerà accanto al marito Gildo nel cimitero di Vaie. La donna lascia i suoi amati nipoti Marco, Daniela, Selene e Lorenzo ed il suo caro fratello Giorgio, anche lui di Poggio Rusco.

 

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.