VAL SUSA, DUE INCIDENTI IN MONTAGNA: ESCURSIONISTA E CERCATORE DI FUNGHI FINISCONO ALL’OSPEDALE

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

DSCN5313

di VALENTINA PLANO

Un sabato impegantivo per gli uomini del Soccorso Alpino, stazione di Bussoleno…ancora loro!!!

La squadra sabato scorso ha organizzato un’esercitazione nel paese di Caprie, più precisamente nell’Orrido, il tema era: conoscenza del territorio, calate in forra ed individuazione percorsi per calate e recupero eventuali infortunati. Durante l’esercitazione arriva la chiamata del 118: intervento, si parte subito!

L’intervento in questione è avvenuto in zona Pian Cervetto, Bussoleno. Un uomo, durante una passeggiata mentre stava cercando funghi è scivolato, sul terreno molto scosceso, ed ha effettuato un volo di circa 50 metri, provocandosi contusioni e fratture varie. Alcuni uomini del Soccorso Alpino sono stati caricati dall’elicottero e vericellati in loco per un pronto recupero del ferito, intanto, dal basso, è sopraggiunta la squadra a piedi con barella. L’uomo è stato imbarellato, vericellato sull’elicottero e condotto all’Ospedale CTO di Torino.

La Squadra, recuperato l’infortunato, è tornata a Caprie per proseguire l’esercitazione ma poco dopo ecco un’altra chiamata del 118: intervento nell’Orrido di Foresto, a Bussoleno.

Questa volta il ferito era un’uomo caduto accidentalmente sul sentiero che conduce alla partenza della ferrata dell’Orrido di Foresto. Gli amici dell’uomo, che erano con lui durante la caduta, hanno prestato i primi soccorsi ed accompagnato all’ambulanza, che è sopraggiunta prima dell’arrivo della squadra del Soccorso Alpino.

Uno dei soccorritori ci tiene a precisare: “occorre prestare molta attenzione quando si va in montagna, non va mai sottovalutato il pericolo, sia che siate principianti o esperti. Serve una conoscenza del territorio, delle regole che impone la montagna e bisogna evitare distrazioni per non incorrere in incidenti vari; la sicurezza prima di tutto!”

 

 

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.