VAL SUSA, IL CENTRO COMMERCIALE DI VAIE RADDOPPIA: LAVORI DA 2 MILIONI DI EURO

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

img_4183

di LUCA MARTIN

VAIE – Proseguono, a Vaie, i lavori di ampliamento del centro commerciale MaxiSconto “Le Fonti”. Lavori ed investimenti importanti, quelli effettuati dalla catena del cuneese sulla sede del paese della Valle di Susa, con uno stanziamento di fondi pari a circa 2.200.000 euro.

Per l’occasione, il sindaco Enzo Merini, spiega a ValsusaOggi cosa sta succedendo al MaxiSconto:

Sindaco, cosa sta effettivamente cambiando nel centro commerciale, al di fuori di quanto percepito esternamente dai cittadini? Quali sono gli obiettivi di questo ampliamento?

“Beh, per quanto riguarda la catena MaxiSconto, l’obiettivo finale sarà quello di raggiungere il massimo volume di vendite previsto nel regime di media distribuzione. Allo stato attuale, l’immobile occupa circa 800 mq e arriverà, una volta terminati i lavori, ad una metratura di circa 1400 mq, in linea con quanto previsto dalla normativa sulla media distribuzione, secondo la quale non si possono oltrepassare i 1500 mq.
A tal fine, sono stati e saranno promossi pesanti interventi sulla struttura, internamente ed esternamente. Intanto, saranno spostati sia il bar che il negozio di parrucchiere ed inoltre, è stato da poco aperto il nuovo ingresso del supermercato visibile dalla statale. La novità più importante, sarà il passaggio di denominazione da MaxiSconto a Mercatò”.

E per quanto riguarda l’occupazione? Quanto aumenterà la richiesta? Sarà riservata una corsia preferenziale per le assunzioni di personale locale?

“Già quando ci fu presentato il progetto circa due anni fa, il Comune aveva esplicitato una sua preferenza verso l’assunzione di manodopera interna. E’ logico però che noi ci troviamo a non avere alcun potere impositivo in questo campo e che sarà quindi la dirigenza MaxiSconto a decidere quanto e chi assumere.
Loro hanno una preferenza per quanto riguarda l’assunzione a tempo determinato, ma tutto questo si potrà concretizzare al termine dei lavori”.

Per quando è previsto il termine di consegna?

“L’obiettivo era quello di terminare i lavori entro 18 mesi ed inoltre, la volontà dell’azienda è quella di non chiudere il centro commerciale per un periodo prolungato. Forse qualche settimana giusto per gli investimenti più pesanti richiesti dal consumo dell’immobile. Ci è stato spiegato che, essendo il supermercato presente ormai da circa dodici anni, la struttura ha quasi concluso il ciclo vitale e saranno quindi effettuate opere di ristrutturazione per quanto riguarda il tetto, i pavimenti e anche gli impianti elettrici”.

Come possono cambiare l’immagine e la vita di un paesino come Vaie in seguito a questa grande opera?

“Noi purtroppo ci troviamo ad essere in una posizione geografica piuttosto periferica, di conseguenza non credo che la vita intesa come attività del paese possa cambiare così radicalmente. Per quanto concerne l’immagine, sicuramente si parlerà più di Vaie per i lavori che vi si stanno svolgendo ed anche grazie ad un sicuro aumento di clientela, per quanto riguarda il supermercato”.

Il sindaco Merini è fortemente legato alle tradizioni dei piccoli paesi. Un suo grande auspicio, sarebbe infatti quello che i piccoli negozi riuscissero a tenere botta con l’arrivo di questo grande centro commerciale: “Sono un grande punto di riferimento per gli anziani del paese. Dal macellaio o dal panettiere, si respira un’aria diversa. Si sente profumo di tradizione”.

Per quanto piccola però, l’amministrazione comunale di Vaie, non si preclude la possibilità di realizzare progetti in proprio, in futuro: “La nostra acqua è famosa in tutta la Valle – afferma il sindaco – e per questo, ci piacerebbe poter creare di nostro pugno, un punto per la distribuzione di quest’ultima che sia però rappresentativo per il Paese”.

Secondo i dati del Comune, infatti, in una settimana dalle fontane del paese, vengono prevelati circa 12.000 litri d’acqua. Dati incredibili, se si pensa che Vaie conta a stento 1400 abitanti.

Dove vorreste installare questo punto?

“Per riagganciarmi al discorso MaxiSconto, l’ideale sarebbe farlo proprio nell’area adiacente al supermercato, puntando sull’aumento del volume di clientela di quest’ultimo. Per ora è un sogno, vedremo se avremo la possibilità di dargli una pratica attuazione”.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.