VALLE ARGENTERA, DA SABATO SI PAGA L’INGRESSO: 3 EURO PER I MEZZI MOTORIZZATI

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

  

Di MAURIZIO BERIA DI ARGENTINA (sindaco di Sauze di Cesana)

La Valle Argentera nel periodo estivo è meta molto frequentata da turisti. Considerato il degrado ambientale causato dall’intenso traffico veicolare in un’area particolarmente meritevole di tutela, nonché un’usura significativa della strada che comporta costi di ripristino difficilmente sostenibili da parte dell’Amministrazione Comunale, a partire da sabato 1 Agosto viene introdotto il pedaggio per i mezzi motorizzati che intendono percorrere la Strada Comunale della Valle Argentera tra le ore 9 e le ore 17

La esazione fissata in unica tariffa giornaliera di € 3,00 (tre/00) verrà riscossa in località Ponte Terribile da personale incaricato.

Sono esentati dal pedaggio:

a) residenti nel Comune di Sauze di Cesana e nell’Unione Montana Comuni Olimpici Via Lattea e/o proprietari di terreni per i quali la strada consente l’accesso ai medesimi;

b) mezzi che trasportano portatori di handicap muniti di regolare contrassegno valido;

c) titolari, gestori e personale addetto delle attività commerciali, turistico ricettivo e agricole ubicate nel tratto di strada in oggetto*;

d) gli autoveicoli di proprietà dello Stato, della Regione, della Provincia di Torino ora Città Metropolitana di Torino, dell’Unione dei Comuni della Via Lattea, nonché del Comune di Sauze di Cesana;

e) Agenti della Forza Pubblica, Carabinieri, Polizia Giudiziaria, Polizia Locale, Guardia di Finanza, Corpo Forestale dello Stato, Guardie Venatorie e Guardie Ecologiche Volontarie della Città Metropolitana, Addetti del Consorzio Forestale Alta Val Susa (solo se a bordo di automezzi di proprietà dell’Ente di appartenenza)

*I titolari delle esenzioni di cui alla lettera c) dovranno presentarsi presso gli Uffici Comunali con il numero di targa dell’autoveicolo e verrà rilasciato loro un pass da esporre nell’autoveicolo in maniera visibile.

Il ricavato dal pedaggio sarà destinato esclusivamente ad operazioni di manutenzione della Strada Comunale della Valle Argentera.

Con l’occasione si ricorda che, ai sensi della L.R. 32/82, il transito sulla Strada Comunale del Lens (Ponte delle Albere – bivio Valle Argentera) e la Strada Comunale da Bessen Bas a Brusà del Plan è vietato ai mezzi motorizzati non autorizzati.

  

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

4 COMMENTI

  1. Premesso che limitare l’accesso di auto a Brusà garantisce ai turisti di godersi al meglio una sana passeggiata in Valle e che chi proprio vuol proseguire in auto fornisce un contributo al mantenimento della strada, è interessante verificare se a ponte Terribile c’è un parcheggio sufficiente per chi lascia l’auto e forse si potrebbe prendere in considerazione una forma di esenzione per chi effettua una spesa presso le malghe e gli agriturismi e presenta lo scontrino, questo per non danneggiare chi vive del lavoro in Valle Argentera.. ma su questo punto ammetto che sarebbe il caso di discutere se ha efficacia e se è realizzabile..

  2. rizio Gillio
    Premesso che limitare l’accesso di auto a Brusà garantisce ai turisti di godersi al meglio una sana passeggiata in Valle e che chi proprio vuol proseguire in auto fornisce un contributo al mantenimento della strada, è interessante verificare se a ponte Terribile c’è un parcheggio sufficiente per chi lascia l’auto e forse si potrebbe prendere in considerazione una forma di esenzione per chi effettua una spesa presso le malghe e gli agriturismi e presenta lo scontrino, questo per non danneggiare chi vive del lavoro in Valle Argentera.. ma su questo punto ammetto
    che sarebbe il caso di discutere se ha efficacia e se è realizzabile..
    Aggiungerei però che sarebbe utile ricordare quanto sia polverosa tale strada e che gli escursionisti che lascerebbero la loro auto a ponte terribile finirebbero per mangiare la polvere di chi paga 3 euro

  3. Sono d’accordo anche se penso che 3euro siano solo significativi…perché non lo fate anche per la strada del giro dell’assietta e per tutte quelle strade che i comuni non riescono a sostenere con le spese di manutenzione…secondo me la gente sarebbe disposta a pagare per avere dai servizi

  4. L’idea è condivisibile, se poi i soldi vanno in manutenzione e non in burocrazia ancor meglio, quello che è molto italiota è la pletora di esenzioni; bene le forze dell’ordine, le attività commerciali in loco, i proprietari terrieri e anche i residenti di Sauze di Cesana ma qualcuno mi spiega perché anche i residenti nei comuni dell’Unione Montana Comuni Olimpici Via Lattea? E sopratutto vorrei anche capire perché un abitante di Sauze d’Oulx o di Claviere abbia più titolo di uno che risiede ad Oulx o Salbertrand.

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.