VALLE STRETTA, PROVE DI RICERCA IN VALANGA CON 20 UNITÀ CINOFILE

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

dal CENTRO SERVIZI VOLONTARIATO TORINO

BARDONECCHIA – Questa mattina i volontari e le unità cinofile sono giunte in Valle Stretta. Sono iniziati i lavori per preparare gli scenari che nel fine settimana vedranno i cinquanta volontari, di cui venti unità cinofile, cimentarsi nelle attività di orientamento e ricerca.

La serata prevede una parte teorica sulla valutazione dei rischi in ambiente montano innevato, tenuta dalla guida alpina Massimo Sanson. La formazione per le attività di orienteering sarà a cura degli specialisti dell’AFP Valle di Susa, quella per le unità cinofile sarà a cura dell’Ispettore Superiore della Polizia di Stato Franco Muccione, Responsabile della Squadra Cinofili della Questura di Torino e Presidente del Nucleo Protezione Civile dell’A.N.P.S. di Ivrea.

La novità dell’anno 2019, in un programma sempre più denso ed articolato, è rappresentata dalle prove di Orienteering, sia diurne che notturne in aggiunta al lavoro con i cani da ricerca sotto valanga ed al corso da battitori ed autosoccorso su neve. I volontari presenti provengono da dieci Associazioni diverse, sia AIB che Associazioni del Coordinamento Territoriale, che insieme faranno rete in condizioni estreme in cui saranno testati non solo la preparazione dei Volontari, ma anche abbigliamento, attrezzature e DPI; un addestramento fondamentale per poter poi affrontare in emergenze reali le avversità date dall’operare in alta montagna.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.