NO TAV VALSUSA: 4 ARRESTI PER GLI ATTACCHI AI CANTIERI DI CHIOMONTE E SAN DIDERO

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

COMUNICATO DELLA QUESTURA DI TORINO

VALSUSA – Giovedì 10 marzo, a seguito di un’articolata indagine coordinata dalla Procura della Repubblica di Torino, la Polizia di Stato della Questura di Torino ha eseguito 13 misure cautelari (di cui 2 in carcere, 2 arresti domiciliari e 9 misure cautelari tra obblighi di firma e divieti di dimora a Chiomonte e Giaglione), nei confronti di due leader (Umberto Raviola e Giorgio Rossetto ndr.) e alcuni militanti di Askatasuna, accusati dei reati di resistenza aggravata a pubblico ufficiale e violenza privata aggravata, commessi sia a Torino che durante alcune manifestazioni contro la Tav in Val di Susa. In merito ai ripetuti attacchi ai danni dei cantieri Tav di Chiomonte e San Didero, il materiale video-fotografico ed i sequestri effettuati sui luoghi hanno consentito di raccogliere elementi per dimostrare l’utilizzo di artifici pirotecnici, materiale infiammabile, pietre e bulloni, fionde, frombole, tubi da lancio per razzi e altri strumenti da lancio artigianali. Tutti gli indagati sono da considerarsi non colpevoli fino a sentenza di condanna divenuta irrevocabile.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

11 COMMENTI

    • Visto la loro esperienza in atti di guerriglia, vedi possesso di artifici pirotecnici, materiale infiammabile, pietre e bulloni, fionde, frombole, tubi da lancio per razzi, ecc. perché non mardarli a combattere i russi ???

  1. Ma adesso che il comune di Chiomonte ha raggiunto il vero scopo della protesta ed incassa 14 milioni, quale motivo avrebbero di continuare ad attaccare i cantieri? Ora in giunta sono tutti contenti, devono pensare a come spendere i soldi,
    gli animi si calmeranno…

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.