AVIGLIANA, 92 ADDETTI NEL NUOVO CENTRO COMMERCIALE: “9 RESIDENTI ASSUNTI CON IL PROTOCOLLO DI INTESA”

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

di ANGELO FRANCO

AVIGLIANA – Al consiglio comunale di giovedì 28 marzo, la consigliera Tatjana Callegari dei 5 Stelle ha interrogato il sindaco e la giunta in merito ai posti di lavoro “conquistati” ad Avigliana grazie all’apertura del nuovo centro commerciale di Corso Europa, al numero di disoccupati assunti, e alla tipologia di contratti sottoscritti. Il sindaco Archinà ha comunicato i numeri aggiornati fino ad oggi: “I dipendenti attuali del centro commerciale sono in totale 92, di cui 62 donne e 30 uomini. Tra questi, 40 assunti con contratto a tempo indeterminato e 52 a tempo determinato, mentre 24 su 92 assunzioni riguardano persone disoccupate e giovani al primo impiego. Il 61% degli assunti (56 persone) proviene dal centro dell’impiego per la Val di Susa, il restante 39% dall’area metropolitana di Torino. Dei 56 lavoratori provenienti dalla Valle, al momento 9 persone risultano essere residenti ad Avigliana”. Per Callegari “i nove assunti residenti ad Avigliana rappresentano un riscontro non propriamente rassicurante”, ma il sindaco precisa che tale numero è comprensivo dei lavoratori assunti solo con il protocollo d’intesa fatto gli altri enti e che non include eventuali lavoratori assunti attraverso altri percorsi di selezione, come ad esempio le agenzie interinali. Per lavorare al Conad sono pervenuti 1990 curriculum, tutti visionati dall’azienda, di cui 494 sono risultati idonei rispetto alla figure professionali richieste. I colloqui svolti sono stati 156 e il Conad ha assunto 22 addetti con 17 contratti a tempo indeterminato, 5 a termine e 2 tirocinanti.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

6 COMMENTI

  1. Nessuno ha parlato delle persone che hanno fatto 20 giorni di allestimento con la promessa di un contratto inizialmente di tre mesi, lasciate a casa ignobilmente non appena scaduta la prova..braccia da cantiere, che tutto hanno dato, per essere cacciate senza una motivazione valida!

    • Si chiama periodo di prova perché serve per entrambe le parti per capire se la collaborazione può proseguire. Non serve una “motivazione valida”. Evidentemente non hanno dato poi cosi tanto come credono.

  2. Mamma mia sono ” impressionato ” da questi numeri, sarebbe da vedere quanti stanno perdendo il lavoro in valle o lo perderanno, visto che molte aziende sono in crisi nera e di supermercati anche solo ad AVIGLIANA ce ne sono a mio dire fin troppi e quindi immaginiamo i piccoli commercianti eppure silenzio assoluto.

  3. Faccio notare ai soliti uccellacci del malaugurio, che potete anche scagliarvi contro la nuova Coop di Giaveno. Non c’è solo la Conad aviglianese.

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.