BUSSOLENO, A SCUOLA MANCANO I BIDELLI: NIENTE SERVIZIO MENSA

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
L’istituto comprensivo di piazza Cavour, Bussoleno

di ANDREA MUSACCHIO

BUSSOLENO – Niente mensa (almeno per ora) per gli allievi dell’istituto comprensivo di Bussoleno. A circa un mese dall’inizio della scuola, i numerosi studenti sono ancora “imprigionati” nel limbo dell’orario provvisorio.

Un problema che inizia a farsi sentire, specie per quelle famiglie che hanno scelto di iscrivere i propri figli nei plessi di piazza Cavour o Bruzolo, dove viene offerto il servizio dell’orario “a tempo pieno” (40 ore settimanali, ossia il classico orario dalle 8.15 alle 16.15, ndR), che aiuta decisamente i genitori impegnati tutto il giorno a lavoro, oppure chi non ha la possibilità di lasciare i propri ragazzi da qualche parente.

Abbiamo ricevuto la comunicazione solamente ieri (giovedì 1° ottobre) sul registro elettronico – spiegano alcune mamme – Per questa settimana faremo qualche sacrificio, però speriamo che venga risolto il problema. Così non va bene, noi siamo fuori tutto il giorno per lavoro. Ci spiace per questa disorganizzazione“.

Il motivo per cui il servizio mensa non è ancora partito, sembrerebbe dovuto alla mancanza di personale Ata. “Il Comune di Bussoleno non ha colpe – concludono – Loro sono pronti a far partire la mensa, ma l’assenza di bidelli blocca tutto. Se non dovessero trovare qualcuno nei prossimi giorni? Continuiamo con l’orario provvisorio? A Susa sono partiti il 28 settembre con il servizio mensa. Pensiamo che la scuola debba adoperarsi. Se abbiamo scelto di iscrivere i nostri figli al tempo pieno, lo abbiamo fatto per esigenze organizzative e familiari. Non per divertimento“.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

4 COMMENTI

  1. Con la fame di lavoro che c’è in valsusa, queste notizie da una parte mi fanno ridere, poi pensando a tante persone che farebbero carte false per un impiego mi sale la pressione. I …..complimenti vanno ai funzionari della scuola che dovrebbero impegnarsi molto di più per risolvere queste problematiche. Ma loro l’impiego c’è l’hanno ed anche sicuro.

  2. Personale ATA: a fronte di uno che lavora seriamente quanti sono degli sfaticati a spese dell’intera comunità? Bidelli svogliati, personale di segreteria incapace e pelandrone . . . che schifo!

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.