VALSUSA, ADDIO A COSTANTINA ROSA BRUNET: AVEVA 101 ANNI ED ERA LA DECANA DEL FOLATONE

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Costantina Rosa Brunet in Giaccone

di IVO BLANDINO

VAIE – Il paese di Vaie è nuovamente in lutto per la morte di Costantina Rosa Brunet, vedova Giaccone: aveva appena compiuto 101 anni, il 26 dicembre. E’ mancata nella serata di domenica 8 gennaio. Costantina lascia i figli Gianni, Giorgio e tutti i suoi parenti. Lo scorso anno per il suo secolo di vita il sindaco di Vaie, Enzo Merini si era recato a casa sua per consegnarle un mazzo di fiori ed una targa commemorativa alla sua centenaria e illustre cittadina. Costantina era nata il 26 dicembre del 1921 nella borgata Re a Coazze in Valsangone. Nel 1948 per motivi di lavoro si trasferisce da Coazze a Vaie in Valsusa e trova il suo impiego come cameriera presso un ristorante del paese. Qui conosce quello che diventerà suo marito, Guerrino Giaccone. Prima di trasferissi in Valsusa ,Costantina lavorò come operaia presso lo stabilimento De Fernex a Coazze e negli anni 60 trovò lavoro presso l’ex filatoio di Cantarana a Sant’Antonino di Susa. Costantina è stata una donna molto coraggiosa che non ha mai smesso di lavorare. A Vaie con i suoi suoceri e suo marito si occupava dei lavori di campagna e della pastorizia. Inoltre era molto religiosa, donava il suo tempo anche anche nella parrocchia di Santa Margherita di Vaie quando i ragazzi dell’oratorio salivano al Folatone per le gite e lei preparava la polenta per loro. La Brunet amava molto la montagna in quanto li piaceva tanto salire sulle vette come lo Chaberton, il Collombardo, il Rocciamelone e il Tabor. A piedi salì ancora per l’ultima volta, quando aveva già compiuto i 90 anni, nella sua amata borgata del Folatone dove aveva la sua casa. Costantina lascia un grande vuoto nel paese di Vaie, dove era ben conosciuta ed amata dalle persone, si faceva apprezzare e non si poteva non volerle bene, in occasione della festa dei coscritti lei era sempre presente. Se c’era bisogno di aiuto lei rispondeva “ci sono”. È stata una mamma e nonna attenta e discreta. Nella serata di domenica 8 gennaio si è spenta serenamente nella sua casa di Vaie circondata dall’affetto di chi le ha voluto veramente bene nel corso degli anni. Il rosario sarà recitato nel pomeriggio di martedì 10 gennaio nella Chiesa Parrocchiale di Vaie alle ore 17.30 mentre il funerale verrà celebrato alle ore 14.30 di mercoledì 11 gennaio, sempre nella chiesa parrocchiale.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.