VALSUSA, AL VIA LA VACCINAZIONE ANTINFLUENZALE

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

dall’UFFICIO STAMPA DELL’ASL TO3

SUSA – Parte da lunedì 24 ottobre la campagna di vaccinazione antinfluenzale dell’Asl To3, in linea con le indicazioni della Regione Piemonte. La campagna è condotta con la collaborazione dei Medici di Medicina Generale, dei Pediatri di Libera scelta, degli operatori del SISP, della Medicina preventiva e delle farmacie del territorio.

La vaccinazione è fortemente raccomandata e offerta gratuitamente ai cittadini del territorio dell’Asl To3 di età pari o superiore a 60 anni, nonché alle persone di tutte le età con patologie di base che aumentano il rischio di complicanze in caso di influenza e a quanti svolgono lavori di pubblica utilità. È raccomandata e offerta gratuitamente anche ai bambini fra i sei mesi e i sei anni di età e alle donne in gravidanza, nel secondo o terzo trimestre.

Si tratta complessivamente per l’Asl To3 di circa 80.000 dosi di vaccino, che verranno somministrate presso gli ambulatori dei Medici di Medicina Generale e dei Pediatri di famiglia, presso le strutture residenziali, negli ambulatori vaccinali del SISP e della Medicina preventiva dell’azienda sanitaria e nelle farmacie territoriali.

I cittadini che non rientrano nelle categorie a cui la vaccinazione è offerta gratuitamente possono acquistare il vaccino antinfluenzale presso le farmacie aperte al pubblico e accordarsi per la somministrazione (presso la farmacia stessa o l’ambulatorio del medico curante). La vaccinazione antinfluenzale può avvenire in concomitanza (o a qualsiasi distanza di tempo) con il vaccino anti-SARS-CoV-2, in siti diversi.

Il Centro Europeo per il controllo delle Malattie (ECDC) stima che ogni anno, in Europa, si verifichino dai 4 ai 50 milioni di casi sintomatici di influenza e che 15.000/70.000 cittadini europei muoiano ogni anno per cause associate all’influenza, mentre in Italia l’influenza e la polmonite ad essa associata sono classificate tra le prime dieci principali cause di morte. La vaccinazione è la forma più efficace di prevenzione dell’influenza; è sufficiente una sola dose l’anno di vaccino per la protezione dalla malattia

La trasmissione del virus dell’influenza si può verificare per via aerea, attraverso le gocce di saliva di chi tossisce o starnutisce, ma anche attraverso il contatto. Per questo, oltre alla vaccinazione, anche alcune misure di protezione personali possono essere utili per ridurre la trasmissione del virus: lavare regolarmente le mani e asciugarle correttamente, coprire bocca e naso con fazzoletti monouso quando si starnutisce o tossisce, isolarsi a casa se si presentano sintomi, mantenere un distanziamento fisico di almeno un metro da chi presenta sintomi dell’influenza, in caso di sintomi evitare posti affollati ed evitare di toccarsi occhi, naso o bocca. Le mascherine chirurgiche indossate da persone con sintomi influenzali possono ridurre le infezioni tra i contatti stretti.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.