VALSUSA, ALLARME LAVORO: LA SAVIO LICENZIA 100 DIPENDENTI A CHIUSA SAN MICHELE

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

CHIUSA SAN MICHELE – La Savio spa ha annunciato il licenziamento di 100 lavoratori (su circa 300) nello stabilimento in Val Susa. “L’azienda – rivela la Fiom – ha affermato che dal 2009 la crisi del mercato ha reso inutili tutte le iniziative messe in campo per trovare produzioni alternative”. Secondo la società i problemi maggiori si sarebbero registrati con i clienti in Russia, Medio Oriente e Spagna. In realtà la Savio ha ottenuto recentemente un’importante commessa dalla Cina, ma l’azienda ha spiegato che la produzione dovrà essere svolta proprio là, in Estremo Oriente, e non in Val Susa.

“Apprendiamo con preoccupazione la notizia dell’imminente apertura di una procedura di licenziamento collettivo alla Savio di Chiusa di San Michele – dice l’assessore regionale Pentenero – cento esuberi, se confermati, avrebbero un impatto estremamente negativo su un territorio già duramente colpito negli ultimi anni dalla crisi. La Regione Piemonte è pronta, come sempre, a fare la propria parte, mettendosi a disposizione di azienda e sindacato e convocando, se necessario, un tavolo regionale, per individuare soluzioni non traumatiche alla gestione della crisi per i lavoratori”.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

1 COMMENTO

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.