VALSUSA, ANNULLATA ANCHE LA SAGRA GUSTO DI MELIGA DI CHIUSA SAN MICHELE

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

dal COMUNE DI CHIUSA SAN MICHELE

CHIUSA SAN MICHELE – Il Comune di Chiusa di San Michele e l’Associazione “Gusto di Meliga” comunicano la decisione di annullare la 14° edizione della Sagra “Gusto di Meliga”,
programmata per domenica 20 settembre 2020.

E’ stata una decisione non semplice, sofferta e ponderata: questa manifestazione è diventata, anno dopo anno, un appuntamento importante per la vita sociale e
culturale di Chiusa e una vetrina d’eccellenza sui prodotti enogastronomici e artigianali del territorio. Abbiamo tentato fino all’ultimo di organizzare la manifestazione nel rispetto rigoroso di tutte le normative legate alla sicurezza e alla prevenzione dei rischi di
contagio Covid-19.

L’evoluzione non positiva della curva dei contagi delle ultime settimane, le difficoltà oggettive di gestire il rispetto del distanziamento visto il prevedibile grande afflusso di visitatori, il rispetto del lavoro e della salute dei tanti volontari impegnati nell’organizzazione, ci hanno portati alla decisione di annullare questa edizione
della manifestazione. Pensiamo sia giusto, soprattutto da un punto di vista morale, non creare occasioni che potrebbero, anche solo potenzialmente, procurare problemi alla salute delle persone, valore primario e fondamentale.

Questa decisione arriva anche in seguito al confronto con gli altri Comuni dell’Unione Montana, con cui si sono condivisi progetti e preoccupazioni. Sarà mantenuta la serata culturale di giovedì 17 settembre, con la premiazione del concorso “Balconi fioriti”, e il concerto degli “Ice Eye’s Band” di sabato 19 settembre.

Siamo davvero dispiaciuti di non poter animare le strade di Chiusa san Michele con i colori, i suoni e i sapori della nostra bella Sagra, ma siamo determinati a ripartire per la prossima edizione, che organizzeremo con ancora maggior entusiasmo.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

12 COMMENTI

  1. A Carmagnola la più grande manifestazione in Italia dedicata a un prodotto del territorio. A pochi km dal Valle tutta questo ben di Dio… noi qui, non riusciamo a esporre neanche due biscotti e quattro castagne, a berci una birra in compagnia o ad ascoltare un po’ di musica la sera… La Valle degli Zombie!

    • Lei si affanna a criticare chi scrive perche’ secondo la sua opinione non sono capaci di scrivere , me tre io posso confermarle che in Torino e provincia che molti uffici para statali non sanno lavorare. Hanno sistemi operativi che non valgono una cicca. Lo so perche’ per merito loro risiedo ovunque tranne che a casa mia! E poi volete la Tav per lavorare.E ME LO CHIAMATE LAVORARE???? E poi la domanda fatta a mio marito dopo l’ incidente” ma sua moglie vive con lei” ….e io un’ altra volta digli che vivo col cane…Ma domanda e’! Una domanda sensata visto che in questo provincia gli dici dove hai la residenza e non la inseriscono o scrivono come vogliono.E’ normale perche’ chi legge vede che abito in indirizzo diverso da mio marito. Comunque sono devo andare a sistemare in uno di questi uffici perche’ e’ quasi obbligatorio che sia giusta, gli altri non fatto testo. E qui nemmeno mi pagate per mettere a posto i casini che fate! ( intendo i casini fatti da chi vive in Torino e provincia)

      • Scrivo veloce scusate ci sono alcuni errori….Ma che domanda e’ ! ,Comunque so che devo andare….all’ inizio la parola e’ mentre e non ; me tre. Comunque uomo prigioniero creda a me le conviene esprimere le sue opinioni pure diverse che sparare cavolate. Perche’ da quando sono qui in confronto a dove abitavo prima ho avuto l’ impressione di arrivare in una zona arretrata rispetto a molte province italiane. E’ non arretrata solo per varie carenze regionali o comunali , ma per scelte dei cittadini. Non ci vuole tanto per andate avanti.

        • Infatti la Valle è già messa male così…però tu “ragioni” , scrivi e rispondi come il valsusino medio, non sei per niente diversa dalla popolazione arretrata presso la quale ti sei trasferita. Comunque esiste sempre il ritorno a casa…ma probabilmente qui ti sei ambientata troppo bene!

      • Non è che mi debba affannare o che sia una mia opinione…È visibile a tutti e senza sforzo il disordine lessicale e mentale nei tuoi commenti. Comunque si potrebbe dare una rapida occhiata di controllo, prima dell’invio. Purtroppo, quando scrivi dei messaggi di errata corrige, finisci per complicare le cose, inserendo altri errori. Inoltre i commenti sono interminabili e, oltre a essere difficilissimi da seguire per le digitazioni errate, sono sempre fuori tema perché parlano di argomenti diversi da quanto trattato nell’articolo. E soprattutto ogni cosa accada, rispondi sempre raccontando qualche esperienza personale, peraltro ovviamente avulsa dal contesto… sempre questo io…io…io, fastidiosissimo oltre che inutile alla funzionalità dei commenti. Il problema più grave (ma tristemente e fin troppo largamente condiviso con tantissimi altri utenti) è infine la totale mancanza di lettura e comprensione di quanto scrivono gli altri commentatori…Nell’assoluta certezza che quanto da me scritto non sarà minimamente capito, attendo i tuoi nuovi fantastici vaniloqui!

  2. Art.13 e 32 della Costituzione: salute e liberta’! Dicono che nessuno puo’ obbligare alcuno a farsi curare ma se si fa curare lo stato garantisce ne garantisce le cure.Liberta’ : diritto inviolabile a ecc.di particolari situazioni. Il covid19 di cui sappiamo quello che vogliono dirci e’ una di queste. Possiamo crederci o meno e’ un nostro diritto.Lo e’ anche la tutela della nostra salute.Quindi chi non crede a casa sua fa i fatti che vuole per strada pero’ deve rispettare l’idea altrui.Poi visto che prima non mi veniate addosso o non tentate di prendevi il mio bimbo di 2 anni cosi’ senza motivo come accaduto ieri dove mi trovavo, state distanti più di un mt e mettetevi le mani al posto vostro o almeno chiediamo permesso. SONO REGOLE DEL BONTON: permesso, grazie,prego, lavarsi le mani , non toccarsi le mani nel naso ecc.PERCHE’ NON LE TROVIAMO NEL CODICE CIVILE??? E serve metterle nel CC con relative sanzioni???? Sono regole del vivere comune non serve metterle per iscritto basta voler avere rispetto degli altri. SOLO COSI’ se guam le regole si puo’ tornare a gustarsi anche le feste paesane!!!

  3. Mettersi le mani nel naso….solo cosi’ se guardiamo/seguiamo le regole si puo’ tornare a gustarsi le feste di paese

    • Mi creda,ho provato anche con Google traduttore,ma non ne sono venuto a capo.Forse pensa in sanscrito e poi cerca di tradurre in italiano.

  4. Elisabetta tu scrivere peggio di me tu piacere me io sempre mettere mani nel naso e prendere bambini anche uomo caverne tanta paura virus se io incontrare te io venire addosso ma io lavare mani

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.