VALSUSA, ASSALTO NO TAV AL CANTIERE DELL’AUTOPORTO

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

 

FOTO DI NOTAV.INFO

SAN DIDERO – Notte di tensione tra No Tav e forze dell’ordine, vicino ai cancelli del cantiere fantasma del futuro autoporto di San Didero. “Al fortino fantasma di San Didero non si dormono sonno tranquilli – scrivono i No Tav a seguito del blitz – dopo cori e battiture, numerosi metri di filo spinato sono stati divelti. E per dare la “buonanotte” si è concluso con una battitura e un’iniziativa per dimostrare la contrarietà alla cosiddetta scuola di Tav”.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

37 COMMENTI

  1. E ci siamo di nuovo: le inutili zecche sporche a combattere contro i mulini a vento. Almeno queste zecche sapessero che cosa stanno facendo, ma sono solo inutilità sociali pagate nelle retrovie da qualche gruppo lobbistico di sinistra.

    Il TAV si farà e le zecche se la prenderanno in quel posto (come sempre).

    • Zecche? Penso che chi giudica cosi le persone si misura da solo.Ora il problema non e’ l’ assalto ma chi assaltano.Quando un adulto lavora fa cio’ che gli dice il capo o sta a casa.Le forze dell’ ordine svolgono un lavoro e devon fare cio’ che gli viene detto. Non piace lo capisco ma tecnicamente parlando e’ cosi.Hanno deciso si fara’ giusto e sbagliato….pensate che le forze dell’ ordine siano d’ accordo? Anche no forse… ma non spetta loro decidere perche’ come tuttieseguono gli ordini.Alla signora delle zecche dico : queste parole non servono per costruire nulla anzi alimentano assalti ecc.

  2. Puoi capire… zecche talmente coraggiose da andare solo a viso coperto. Dovrebbero andare senza così poi vengono salutati bene in carcere questi infami.

  3. Peccato che nessuno parli di analisi costi/benefici su dati reali e aggiornati, che come per ogni spesa andrebbe fatta solo se i benefici sono superiori ai costi, e per la collettività non solo per qualche lobby.

    • Questo tipo di opere vanno valutate in un arco di decine di anni,su che base vanno stabiliti i rapporti tra costi e benefici?
      Poi magari nei costi mettiamo anche le mancate accise sulla vendita del gasolio da autotrasporto…

      • Se non ci sono valutazioni oggettive,
        allora vanno fatte per atto di fede?
        E allora, per atto di fede, vale anche il viceversa!

        • Beh, in mancanza di valutazioni oggettive che attestino chiaramente il beneficio per la collettività, la logica dice che SI FA NULLA, NON SI BUTTANO SOLDI.
          E la collettività deve accollarsi gli adeguati risarcimenti ai danneggiati (non solo opere pubbliche che sono nesessarie a prescindere)

  4. Continuo a non capire perché sprechiamo acqua per gli idranti… basterebbero le pallottole in gomma ampiamente usate negli altri stati quando ci sono sommosse di delinquenti…
    Sono solo un pericolo sociale che ci sta costando milioni di euro in più per mantenere un mezzo esercito in valle, almeno si leccheranno i baffi gli albergatori.

  5. Se dopo quasi 30 anni di trattati internazionali con la Francia e con la UE il risultato dell’avanzamento dei lavori è questo……..complimenti.Il ponte Morandi è stato voluto e fatto. L’unica attenzione di rilievo a questa infrastruttura fantasma la fanno sti campioni dei centri sociali.

    • Sull’avanzamento si informi meglio.
      Dal lato francese non hanno i no tav a sabotare.
      I francesi hanno metodi più diretti per trattare questi decerebrati che infatti si guardano bene ad andare in trasferta oltre il confine…

      • È proprio perché sono informato che faccio questo commento. Se pensate che sti 4 no tav stiano bloccando i lavori fantasma , gli state dando molta più importanza per quello che sono in effetti. 4 appartenenti ai centri sociali.

        • Calmeegesso non sono 4 questo e il problema.Come non e’ colpa delle forze dell’ ordine o dello Stato se in valle non lavorate.Wc unico per disabili nel locale dove non c’ e’ modo per i disabili di entrare.Di chi vuole sia la colpa? Bagno a Susa locale lungo via Roma,stretto stretto ci entra quella della Philadelphia e con difficolta’ Siamo nel 2022 di chi pensiamo sia la colpa se la gente apre e chiude quando vuole? Aprono tanti locali tutti per veci e turisti e gli altri che devono fare? Ma dai !l’ amianto e la Tavvvv! ah, ah,ah! Ah paura di ammalarsi? Pero’ camini e lastre d’ amianto su garage o giardini che brucian vanno bene bene vero? Chiamiam chi di competenza che a son di respirare le polveri non si vedono riconosciuti la malattia professionale.Bella battaglia contro lo Stato s le forze dell’ ordine, tanto avete deciso voi chi deve respirare l’ amianto vero?

      • Capita pure in Francia che le forze dell’ ordine non abbiano fortuna, solo che come sempre raccontate cio’ che vi comoda!

      • Devo spezzare una lancia a favore del Merovingio che nome e cognome non lo mette mai…..i No Tav manifestanti si discostano dai sovversivi dicono sempre che non c’ entrano nulla.Mi viene spontanea una domanda: se voi con gli altri non c’ entrate nulla perche’ insieme alle forze dell’ ordine non li mandate via i sovversivi?Vi dissociate e non li cacciate , dov ‘ e’ il senso?????

  6. se ci fossero stati i finanziamenti,la TAV sarebbe gia’ finita da un pezzo in barba ai NO TAV. Le “zecche”sono la copertura per giustificare il mancato avanzamento dei lavori.

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.