VALSUSA, ATTENTI ALLA TRUFFA DEI FINTI INCIDENTI E DELLO SPECCHIETTO: “UN GIOVANE CON IL SUV È SCAPPATO”

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
SANT’ANTONINO DI SUSA – Un cittadino del paese ha segnalato su Facebook un brutto episodio avvenuto in Valsusa. “Ieri mattina un giovane con suv scuro ha affiancato mia madre lungo la strada del cimitero – ha scritto – lui ha fatto un sorpasso azzardato, ma poco dopo si è inspiegabilmente fermato intralciando il passaggio e l’ha poi raggiunta all’Eurospin”.
La testimonianza prosegue: “Non sappiamo come, ma è riuscito a spruzzare qualcosa sulla fiancata che somigliasse a una abrasione – aggiunge il residente – mia mamma è scesa, meno male che ha chiuso l’automobile, e il ragazzo l’ha accusata di aver rotto lo specchietto del suo suv. Tutto falso”.
“Non c’è stata nessuna collisione – continua il residente – messo di fronte al fatto di farmi intervenire, il giovane è scappato. La fiancata dell’auto era intonsa, ma è bastato passare un dito. Attenzione dunque alle borse e ai portafogli e non credete a finti incidenti. Per simulare l’urto, credo che abbia gettato una pietra o fatto scoppiare un piccolo petardo”.
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

2 COMMENTI

  1. È un untore! Quella sostanza è covid! Anche le pietre sono piene di virus e i petardi esplodendo fanno lo fanno diffondere e zac! Tutti morti! La truffa degli specchietti infetti è uno dei più diffusi mezzi di trasmissione del virus, lo dicono il CTS e l’OMS! Gwen dice che questo metodo ha già fatto 700.000 morti!

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.