VALSUSA, ATTENTI ALLA TRUFFA DELLA “FRUTTA REGALATA”: “MI HANNO FREGATO”

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

LETTERA FIRMATA

CHIANOCCO – Sabato 10 luglio ore 11.45 ero sul piazzale del supermercato Di Più di Chianocco. Dopo aver parcheggiato la mia automobile vengo fermato da due sconosciuti (ben robusti) che sono a bordo di una Fiat Doblò bianco (non ho avuto tempo per annotare il numero della loro targa). Uno di loro scende e dice che mi conosce e che tanti anni fa avevano eseguito dei lavori di manutenzione dove abito. Poi mi racconta che con il cognato hanno un negozio di frutta e verdura a Susa.

Nel frattempo chiede di aprire il baule della mia macchina dicendomi “Ti faccio un regalo” e l’altra persona (che fino a quel momento era rimasto sul Doblò), preleva dal suo mezzo una cassetta di meloni affermando “tieni te la regalo”. Poi mi dice: “Tieni anche questa frutta”, ossia una cassetta di ananas e una di verdura.

Io rimango stupito e un po’ preoccupato di questa abbondanza di frutta regalata, che dopo poco tempo si rivelerà tutta scaduto e avariata. Nel frattempo i due mi chiedono soldi: “Dammi 15 euro….no dammi ancora 5 monete”. In poche parole riescono a farsi dare 20 euro, ma in cambio ho ricevuto da questi “signori” della frutta marcia. La beffa è che, mentre cercavo i soldi in auto, loro hanno riaperto il bagagliaio per riprendersi la cassetta di meloni.

Questi due signori, da veri truffatori, sono stati molto cordiali e mi hanno salutato molto gentilmente… il pesce oramai era caduto nel loro tranello. Che cosa posso dire? Fate attenzione a questa gente e non fidatevi degli sconosciuti.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

24 COMMENTI

  1. Ma se anche ti regalano della frutta perché dargli dei soldi??? Dove è la truffa? Un pollo che si fa circuire… purtroppo non c’è reato….

    • Quindi per te e’ lecito, minchione. Non pensi che si tratta di persone anziane , magari sovrapensiero, che in pochi momenti non sono in grado di riconoscere qualcuno e poi scatta il senso d’onesta’ mi regali qualcosa, ma ti voglio comunque pagare.
      Gigi ma VF in C!

      • Franco…uno che crede alle favolette no tav e che distribuisce generosamente i peggiori insulti…hai tutte le carte in regola per essere il prossimo che ingenuotto che si farà truffare!

  2. Più che loro truffatori a me sembra che sia l’autore della lettera ad essere un po’ ingenuo. Senza offesa eh? Ma chi con un minimo di cervello di berrebbe il loro racconto, e si prenderebbe della frutta per poi sentirsi anche chiedere 20 euro per qualcosa di non richiesto? I truffatori esistono anche perché esistono una marea di ingenui.

  3. Li ho beccati pure io volevano regalarmi delle fragole ma io non ci sono cascato stavo facendo benzina ad almese mi affiancano facendo finta di conoscermi ma io so bene chi conosco e chi no quindi li ho scaricati dicendo che non mi interessava e se ne sono andati..

  4. Con tutte le telecamere che ci sono in giro non si riesce a beccarli? E poi cosa rischiano? Piccola delinquenza che danneggia la società e poi gira indisturbata.

  5. Adesso giro per tutti i supermercati in cerca di sti due co***oni. Appena mi puntano e partono con la storiella sto al gioco e appena il primo scende lo gonfio dicendo di essere il figlio della signora di Chianocco. Loro sono grossi ma non avete visto me.

  6. It would have to be extremely rotten to be worse than the fruit in Di Piu or Penny Market in Chiannocho…..last place you buy fruit and veg near Bussoleno Tom.

    If you want to see a real scam, go in Di Piu and try their Tomato Passata – red water!

  7. Di questi tempi bisogna diffidare anche a volte di persone che si conoscono,nel
    l’episodio in argomento i truffatori sono talmente scaltri che le informazioni se uno parla gliele dà il truffato,unico modo per non farsi intimidire col cellulare fate finta di chiamare il 112 cc.

  8. Ok loro due truffatori, ma chi si è fatto truffare….!!!!sveglia siamo nel 2021!!
    Bisogna tenere sempre a mente che neanche il cane muove la coda per niente….

  9. Comunque la descrizione: due calabresi che girano con un furgone in Valsusa è alquanto vaga e sicuramente non di grande aiuto…praticamente è l’identikit di oltre metà della popolazione della Valle!

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.