AUMENTA IL TRAFFICO IN AUTOSTRADA E AUMENTANO I RICAVI PER LA SITAF: 21 MILIONI DI EURO IN PIÙ RISPETTO AL 2015

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

di FABIO TANZILLI

SUSA / BARDONECCHIA – In Valsusa aumenta il traffico sull’autostrada A32 Torino – Bardonecchia e al Traforo del Frejus. Aumentano anche i ricavi della Sitaf, di cui oltre la metà (il 56%) derivano dai pedaggi che le auto e i mezzi pesanti pagano ai caselli.

Al 31 dicembre 2017 i ricavi complessivi di Sitaf sono cresciuti di oltre 21 milioni di euro in più rispetto al 2015. Sono riferiti alla gestione operativa autostradale e “ad attività di progettazione e costruzione di opere, infrastrutture e impianti”.

Nel 2015 i ricavi totali ammontavano a circa 221 milioni, mentre nel 2017 sono stati più di 242 milioni (+3% rispetto al 2016). per quanto riguarda invece il dettaglio dei ricavi ottenuti solo dai pedaggi, l’aumento è dovuto principalmente alle variazioni del traffico autostradale e all’incremento delle tariffe. Nel 2015 la Sitaf aveva incassato dagli automobilisti circa 126 milioni, mentre nel 2017 ne ha ottenuti 135.

I DATI DI TRAFFICO DEL 2018 (GENNAIO – GIUGNO)

Autostrada

Passiamo ai dati di traffico: i numeri più aggiornati, riferiti ai primi sei mesi del 2018 (gennaio – giugno), indicano che in autostrada sono passati già 4,1 milioni di veicoli, di cui oltre 2,8 milioni leggeri (auto/moto) e circa 1,2 milioni pesanti (tir e autobus).

Frejus

Nei primi 6 mesi del 2018, sotto il Tunnel del Frejus (nei due lati Italia – Francia) sono invece passati 893mila veicoli, di cui 466.764 leggeri e 413.780 pesanti, oltre a 13.309 bus. Il traforo è utilizzato da 4900 mezzi al giorno: il 6,5% in più rispetto allo scorso anno.

Sempre a proposito del Frejus, l’aumento più significativo nei primi 6 mesi del 2018 riguarda proprio i tir: +10% rispetto allo stesso periodo del 2017, con un passaggio giornaliero di 2.286 mezzi pesanti.

I DATI DI TRAFFICO DEL 2017

Autostrada

Lo scorso anno l’autostrada A32 Torino-Bardonecchia è stata utilizzata da 8,4 milioni di veicoli (per la precisione 6.108.574 leggeri e 2.335.826 pesanti), con un aumento del 5,6% per auto e moto rispetto al 2016.

Frejus

Nel 2017 sotto il Tunnel del Frejus sono passati oltre 1,7 milioni di mezzi (per una media di 4879 al giorno): 740.594 tir, 1.015.745 auto/moto e 24.444 bus. Rispetto al 2016, l’aumento del passaggio di tir è stato del 4,8%.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

4 COMMENTI

  1. E QUANTO è STATO STANZIATO PER LA MANUTENZIONE ORDINaria e straordinaria? LO ASPETTIAMO IN UN PROSSIMO DETTAGLIATO ARTICOLO.GRAZIE

  2. Sarebbe interessante sapere come li hanno investiti, se hanno fatto manutenzioni ecc. visto che alcuni piloni già presentano cedimenti e perdita di cemento, i ferri di sostegno sono a vista. Aspettiamo che muoia qualcuno?

  3. 2286 autotreni al giorno!! ma quanto inquinano con i loro gas di scarico? Una volta si diceva che per tutelare l’ambiente bisognava spostare il trasporto merci dalla gomma alla ferrovia, adesso sembra che inquini di più l’elettrotreno dei 47 camion che sostituisce.
    Bah! non mi convince per niente questo nuovo ecologismo.

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.