VALSUSA, CANTIERI TAV A BUTTIGLIERA E ROSTA: ECCO LE ZONE COINVOLTE / A MAGGIO UNA MARCIA CONTRO L’OPERA

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

di FABRIZIO PASQUINO

ROSTA – Secondo gli ultimi progetti la nuova linea ferroviaria ad alta velocità Torino-Lione transiterà proprio da Buttigliera Alta e Rosta. Si spiega così l’alta affluenza di cittadini che ieri sera, nella sala parrocchiale della chiesa di San Marco, hanno preso parte all’incontro informativo sulla Tav, organizzata dal comitato NoTav Ro.Bu.Re (Rosta-Buttigliera-Reano). Oltre 70 persone hanno affollato la sala preoccupate dagli ultimi progetti che prevedono il passaggio del nuovo tracciato proprio sui territori di Buttigliera Alta e Rosta, attraverso la collina morenica, su campi e aree anche di proprietà privata. In particolare il progetto prevede che i lavori a Rosta si concentrino principalmente nelle zone di Ponata, Ranverso e Cascina Grassis, mentre a Buttigliera a Cornaglio e Ranverso.

A spiegare la situazione in maniera molto chiara ed esaustiva Alberto Poggio, membro della Commissione tecnica Torino-Lione coadiuvato da alcuni consiglieri comunali del Movimento 5 Stelle di Rosta e Buttgliera.

«Il percorso da Avigliana a Rosta, che sarà realizzato in galleria con talpe a meno del tratto di interconnessione con la stazione di Avigliana – spiega Poggio – andrà a intaccare obbligatoriamente la collina morenica e i due territori con quattro ipotesi di cantieri: il primo al confine tra Avigliana e Buttigliera servirebbe alle macchine che realizzeranno il tunnel; il secondo tra Buttigliera e Rosta come area di uscita di sicurezza e accesso laterale con un cunicolo nell’area di campagna di Cornaglio; il terzo cantiere prevede un’area di ventilazione e di servizio per i Vigili del Fuoco che in caso di bisogno utilizzerebbero l’ingresso per la galleria in zona Sant’Antonio di Ranverso, all’altezza del sovrappasso della ferrovia esistente. L’ultimo cantiere è previsto per il punto di raccolta delle acque meteoriche provenienti dalla galleria, come scolo e accumulo di liquidi, con un sistema di pompe, e sarà a ridosso del confine con Rivoli. Oltre ai cantieri – prosegue Poggio – questa zona sarà interessata anche da un deposito e accumulo di detriti che saranno estratti dalla galleria, anche se le talpe partiranno da Rivoli e il materiale andrà verso Rivoli».

Quindi sono concreti i rischi reali di intaccare la collina morenica, un sistema delicato e perfetto per la sua stratificazione che la rende perfetta per la raccolta delle acque provenienti da sorgenti irrinunciabili per il sistema idrico non solo della zona, ma dell’interra area metropolitana.

«La serata dedicata ai lavori del tav nel nostro paese è stata importante – ha detto Fabrizio Rista, giovane consigliere rostese del M5S – ha permesso, ai presenti, di chiarirsi le idee su ciò che potrebbe succedere. Attualmente per la tratta compresa fra Avigliana e Orbassano sono stati stanziati tutti gli 1,7 miliardi di euro necessari alla realizzazione. Dal momento in cui dovessero approvare il progetto definitivo potrebbero iniziare i lavori anche da noi. I tempi non sono per nulla certi. È arrivato il momento di attivarsi partecipando alle iniziative informative e di sensibilizzazione che saranno proposte nella zona della collina morenica».

Proposte su cui il Comitato NoTav Ro.Bu.Re stanno già lavorando: «Il Comitato sta organizzando delle iniziative contro il Tav per farci sentire e dimostrare che siamo contrari a questo progetto – afferma Samantha Aiello consigliera comunale del M5S a Buttigliera Alta – Stiamo progettando una marcia a maggio che parta da Avigliana e transiti da Buttigliera, Reano e Rosta toccando la collina morenica. Un’occasione per sensibilizzare i cittadini. Ci organizzeremo nelle prossime settimane».

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

4 COMMENTI

  1. Ottimo lavoro dei consiglieri di minoranza.
    Ora sindaci e amministratori si facciano sentire per spiegare il loro favore all’opera.

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.