CAPRE SBRANATE DAI LUPI A BUSSOLENO: LA RABBIA DELL’ALLEVATORE

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
L’allevatore mostra la testa dell’animale sbranato a Bussoleno

BUSSOLENO – Il bilancio finale? Circa 2000 euro di danni, con nove capre divorate dai lupi, di cui un esemplare maschio di circa 70 kg sbranato sul posto, direttamente nel prato poco distante da casa. Venerdì 23 marzo i lupi hanno colpito l’allevamento di Pietro Reverdito, lasciando sul posto la testa e il collo di uno degli animali divorati: “Così non si può andare avanti – spiega infuriato a ValsusaOggi – per fortuna come primo lavoro svolgo un’altra professione e mi occupo di allevamento solo per passione, soprattutto per mia figlia che ama occuparsi degli animali…ma se dovessi vivere di questa attività, coi tempi che corrono, sarei già morto di fame”.

Il veterinario dell’Asl, giunto sul posto sabato mattina, dopo aver analizzato le tracce e i segni dei morsi, ha confermato ufficialmente che si tratta di lupi: “Già due settimane fa erano sparite dal recinto due capre – afferma Reverdito – ma pensavo che fossero state rubate. Mercoledì notte ne è scomparsa un’altra. Ma il peggio è avvenuto nella notte di venerdì: quando il mattino dopo sono sceso nel recinto non ho trovato più alcun animale, era rimasta solo la testa del maschio, un bell’esemplare di quasi 70 chilogrammi. In tutto ho perso nove capre”.

Reverdito abita in via Mameli, nella zona dell’ex pizzeria “Pueblo”. Vicino ci sono altre case, non si tratta di un posto isolato, per quanto non sia in centro paese: “Sotto la mia abitazione ho un terreno di circa 3000 metri quadri recintato, ho sempre allevato qui le mie capre senza problemi. Molte erano anche gravide. Ho una recinzione normale: di giorno pascolano all’esterno e poi di notte rientrano qua sotto, si tratta di un posto che ritenevo sicuro, ma ormai non lo è più. Dopo aver saputo il fatto, un vicino di casa mi ha detto di aver visto due lupi aggirarsi in zona proprio venerdì notte. Ma non avrei mai immaginato un danno simile. Non siamo in alpeggio o in alta montagna, ma a Bussoleno”.

L’allevatore valsusino è dispiaciuto per quanto avvenuto: “Sono preoccupato, l’idea di avere i lupi sotto casa mi preoccupa…gli esperti dicono che non attaccano l’uomo, ma siamo sicuri che non ci siano rischi?”.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

30 COMMENTI

  1. Siamo sicuri che non siano lupi a due zampe, riguardo alle altre otto capre? Come vedi , il lupo” autentico” consuma sul posto. La risorsa , porta via, per consumare alal .

  2. Ma c’è qualcuno che sa dirmi chi rimborsa (giustamente) questi poveri allevatori ???
    Le associazioni animaliste (ENPA, LAV, ecc) cosa dicono in merito ???

  3. Sarebbe ora di affrontare il problema dando la priorità a chi lavora, come i pastori, se non vogliamo una montagna completamente abbandonata. Il ritorno del lupo può anche significare il completo abbandono a se stesse delle aree collinari e montane. E questo non è un bene.

  4. Due soli lupi hanno fatto sparire ben otto capre la settimana prima di Pasqua. Probabilmente hanno invitato amici per la grigliata di pasquetta.

  5. ma quale caccia al lupo , il lupo e nel suo ambiente e lo e sempre stato , bisogna imparare a vivere in perfetto equilibrio con la natura , io non so se il sign Reverdito aveva o meno dei cani da guardia , ma quando si ha un gregge si ha il guardiano , che sia vicino o lontano da casa il recinto , e visto che da decenni ormai si hanno i problemi dei lupi , ci si attrezza con dei maremmani , e parlo con cognizione di causa perche vivo l’esperienza diretta …

    vivere in natura con la natura e nella natura non vuol dire stabilire una dittatura umana nei confronti dell’animale , ma imparare a conviverci …

    per quanto riguarda le camminate in montagna andate pure tranquilli , il lupo uccide per fame e non e stupido pondera molto bene le sue scelte , l’uomo e troppo intelligente per erssere cacciato gli farebbe sprecare troppe risorse meglio aspettare qualche ora e cercare un gregge o una selvaggina ferita

    forse non tutti sanno che ….in valle il problema maggiore non sono i lupi ma i cani selvatici

    • concordo in pieno… dobbiamo metterci in testa che non siamo gli unici sulla terra… il lupo, se attacca, lo fa per sfamarsi, non è un uomo che fa guerre stupide tanto per massacrare… il sig. Reverdito che metta i maremmani, ben tenuti, e i lupi staranno indietro…

    • I cani selvatici sono molto pericolosi,ed avevano già attaccato mesi fa gli animali di questo allevatore,uccidendo diverse specie.
      Se entrano così facilmente è perché il recinto non è un vero recinto.

  6. Cioè i lupi hanno scavalcato la recinzione, si sono messi in spalla le capre e sono scappati? E c’è anche chi ci crede? Andiamo bene, andiamo…
    Indagare lui ed il veterinario probabilmente compiacente dell’ASL per frode forse sarebbe la cosa giusta da fare.

  7. un gruppo di lupi puo tirare una carogna di un cervo e quindi ben piu pesante di una capra per chilometri

    piuttosto che puntare il dito al complotto punterei il dito su che tipo di recinzione contenesse il bestiame …stiamo parlando di recinti di legno ??? o di semplici bastoncini di plastica con un filo elettrico???, perche se cosi fosse il lupo ha vinto 2 volte , sulla caccia e sulla intelligenza

    a me personalmente , la mia unica esperienza diretta , mi portarono via una vacca trovata a circa 2000 metri di distanza il giorno dopo ..anzi trovata circa IN 2000 metri contando i pezzi a destra e a sinistra

  8. Per Pasqua mangio il Mangia
    E comunque questa storia dovrebbe interessare più i carabinieri che l’ASL.

  9. poco verosimile la dinamica, ripetuta piu giorni e solo una volta con gli apparenti avanzi ..
    singolare la foto della testa..spolpato il collo..e lasciato li mentre il resto portato via.. forse la testa dava impaccio?
    sarebbe il caso di una denuncia ai CC invece che chiamare il veterinario

  10. evidentemente i recinti non erano sicuri. Ormai chi si occupa di queste cose sa benissimo come comportarsi.
    Il signore dpvrebbe informarsi se vuole mantenere qualche capra sulle attenzioni da mettere in atto.
    Deve anche capire che il lupo mangia gli umani solo nella fiaba di cappuccetto rosso

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.