VALSUSA, CHI VUOLE ADOTTARE QUESTO CUCCIOLO? “LO REGALIAMO”

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

VILLAR FOCCHIARDO – Una famiglia regala un cucciolo di cane maschio. Ha solamente due mesi, non possiede ancora il nome, però ha un carattere molto socievole e tenero: è un incrocio con Border Collie. Per maggiori informazioni contattare il numero telefonico 338-6405380 (Sara).

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

21 COMMENTI

  1. ma dove lo tengono, in una discarica? non mi sembra molto felice….poi manco gli hanno dato un nome e forse nemmeno una carezza.
    Spero trovi una buona adozione

    • Forse lei esagera un po’. Ho un cane che adoro, ma questo cucciolo semplicemente è in campagna, vedo un tronco su due pietre che forse funge da panca, non da discarica, oppure tiene su della legna, e sotto si vede un cassone che magari contiene attrezzi per il lavoro…se una persona vive in campagna tra le mucche, magari non mette il profumo al cane, ma non per questo lo maltratta, e il fatto che non abbia un nome può essere stata una scelta per lasciarlo scegliere al nuovo proprietario a suo piacimento, non arriviamo subito a conclusioni affrettate. Detto ciò, anche io auguro buona adozione al cucciolo.

    • Il primo commento che dice ma dove vive in discarica? Ma cara Signora lo sa lei che un cane che ha un giardino o un terreno dove poter correre in libertà è un cane fortunato? Tutti che sparano a zero, meno male che ci sono persone che mettono un annuncio per dare una sistemazione a un cucciolo invece di abbandonarlo!

  2. Non devono tenere molto alla sua sorte, se lo regalano senza rivolgersi a qualche associazione che selezioni gli adottanti. In pratica lo mollano al primo che legge l’annuncio? Speriamo lo tolgano da quel postaccio dove sembra stazionare dalla foto.

    • Sa cosa mi colpisce? che tutti quanti sono pronti a sparare a raffica su questa donna che ha messo l’annuncio, senza neanche conoscerla. In passato, tanti anni fa, ho avuto due cagnoline che ogni tanto figliavano, ed è tutt’altro che facile trovare qualcuno che voglia un cucciolo, d’altro canto non si può mettere su un allevamento di cani. Io ero bambina e piangevo ogni volta che ne portavano via uno, perchè mi affezionavo. Qualcuno è anche tornato indietro e mio papà doveva cercare un altro adottante. Tutto questo accadeva nel mondo dell’agricoltura, non in Via Roma a Torino, e i cuccioli si regalavano non perchè uno non li amasse ma perchè non è fattibile tenere tutti i piccoli di una cagnolina. Oggigiorno diciamo che le cose sono più semplici, per esempio una mamma si può sterilizzare ed evitare che abbia dei piccolini, ma trovo assurdo criticare così la signora che probabilmente ne aveva altri 5 o 6 che è riuscita a piazzare e ora ne ha ancora uno a cui sta cercando una famiglia. Se invece di mettere l’annuncio lo avesse abbandonato, sarebbe stata una criminale, e sarebbe stato giusto perchè nessun cane deve subire l’abbandono… ora le cerca una famiglia e non va bene neppure così… forse non siamo mai contenti… e poi, quanti di quelli che si battono per i cani, battaglia giusta e lodevole, farebbero la stessa cosa per un bambino, magari arrivato su un barcone perchè nato in una nazione povera? Arrivo a chiedermi questo, perchè ho sempre più la sensazione che ci si batta tanto per i diritti animali (che approvo totalmente) e poco per i bimbi poveri del mondo per i quali spesso si invoca il rinvio nel loro Paese senza neanche pensare un attimo a quanti di loro sono morti in mare.

  3. Cara Sara. Postate questo cucciolo come fosse un oggetto. Spero solo che questo cucciolo non finisca in mani sbagliate. Per combattimenti o sfruttamento.
    Perché non darlo a qualche associazione per la protezione animali. Sicuramente lo sistemerebbero bene. Brutta cosa postarlo così. Spero anche prenderete informazioni
    Su chi lo prende. In questi tempi bisogna aprire gli occhi. POVERO CUCCIOLO. COSI CARINO!

  4. Se ne deve occupare un’associazione fidata ( Oipa, Enpa, Lav ) . Altrimenti rischia di essere affidato a chiunque. Mai fidarsi di nessuno.

    • Sono Cristina e vivo in Svizzera. È possibile essere contatta dalla Signora Cristina che ha adottato questo cucciolo. La prego. Io ho letto solo questa mattina alle 5.00 l’annuncio. Le do il mio indirizzo e-mail dove potrò inviarle il mio telefono. Mi faccia sapere qualcosa. Ho scritto a Sara e mi ha detto che la preso una signora con un altro cucciolo con giardino.
      Gli occhi del cucciolo mi hanno colpito infinitamente.

  5. Per e’ un ottima iniziativa, occorre sempre promuovere e incentivare le adozioni e sopratutto incoraggiare a chi non ha. Mai fatto questa esperienza di tenere un cane. Per chi e’ del mestiere si capisce subito le intenzioni di una richiesta di adozione , diversamente anche provate non va male l’importante e’ evitare il canile.

  6. Penso che Sara si sia voluta accertare di persona delle motivazioni ed affidabilità di chi lo abbia preso invece che affidarsi ad un’associazione o ancor peggio ad un canile.
    Tanta gente commenta per sparare a zero senza pensare.

  7. Sono Cristina e vivo in Svizzera. È possibile essere contatta dalla Signora Cristina che ha adottato questo cucciolo. La prego. Io ho letto solo questa mattina alle 5.00 l’annuncio. Le do il mio indirizzo e-mail dove potrò inviarle il mio telefono. Mi faccia sapere qualcosa. Ho scritto a Sara e mi ha detto che la preso una signora con un altro cucciolo con giardino.
    Gli occhi del cucciolo mi hanno colpito infinitamente.

  8. Gentile Signora che ha adottato il cucciolo. Ho letto solo questa mattina alle ore 5.00 che lo regalavano.
    So che l’ha preso una signora con un giardino e un altro cucciolo. Non è che se l’invio il mio indirizzo e-mail mi potrebbe contattare. La ringrazio e mi chiamo anch’io Cristina. Per me è fondamentale. Me ne sono innamorata e alle 7.38 di questa mattina Sara mi ha risposto che è stato adottato ieri.

  9. Il cucciolo per me sta benissimo… è ben nutrito e il pelo è stupendo…molte persone si dilettano ad ammazzare o abbandonare in malomodo i cuccioli… scommetto che se la signora non avesse trovato un adottante lo avrebbe tenuto con sé… concordo con qualcuno di voi sul fatto che si ha sempre da ridire su qualsiasi cosa si faccia… posso solo garantirvi che al mio paese meltrattano brutalmente i randagi che con disinvoltura abbandonano e addirittura li investono volontariamente… peggio ancora cani padronali mandati a sbranare randagi per strada… pertanto vi inviterei a non infierire sulla signora che ha semplicemente invitato qualcuno di adottare il suo cucciolo affinché riceva amore e cure…

  10. Secondo me un sito, giornale o altro strumento che dia visibilità NON dovrebbe pubblicare annunci di animali in regalo se non arrivano da associazioni che ne curino l’adozione con controlli preve post affido.
    Così sarete responsabili, finché è nel bene ok,ma nel male è grave, dell’adozione.

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.