VALSUSA, CHIUSA L’INCHIESTA SUI DUE SCIATORI MORTI SULLE PISTE: CINQUE INDAGATI

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

SESTRIERE – Martedì 3 settembre sono stati notificati gli avvisi di conclusione delle indagini della procura di Torino sulla morte di due sciatori sulle piste di sci nel territorio di Sauze d’Oulx e Sestriere: la piccola Camilla Compagnucci (9 anni) perse la vita il 2 gennaio 2019, mentre l’ingegnere Giovanni Bonaventura (31 anni) il 20 gennaio 2018.

L’accusa di reato ipotizzata dal pubblico ministero Giovanni Caspani è quella di duplice omicidio colposo. Sono indagate cinque persone, tra cui alcuni dirigenti ed ex funzionari della Sestrieres Spa: il presidente Giovanni Brasso, l’amministratore delegato Alessandro Perron Cabus, il direttore delle piste Alessandro Moschini, l’ex direttore Vittorio Salusso e l’ingegnere Cristina Chianale, responsabile dei lavori quando sono state installate le barriere antivento contro cui aveano sbattuto i due sciatori. Per altri tre indagati la procura ha richiesto l’archiviazione.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.