VIDEO / VALSUSA, CICLISTA HA UN MALORE E CADE NELLA BEALERA: INTERVIENE L’ELISOCCORSO

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

di FABIO TANZILLI e ANDREA MUSACCHIO

SANT’AMBROGIO DI TORINO – Giovedì 3 giugno, a metà mattinata, un ciclista ha avuto un malore ed è caduto nella bealera a bordo strada. L’incidente è avvenuto nella zona vicino alla via ferrata della Sacra di San Michele.

I soccorritori lo hanno salvato tenendogli la testa fuori dall’acqua. Sul posto sono intervenuti l’elicottero e le ambulanze del 118, l’elicottero Drago dei vigili del fuoco, i pompieri di Avigliana e Grugliasco, il nucleo Saf e i carabinieri. Il ciclista è stato recuperato e trasportato in ospedale.

“Se il ciclista si è salvato è anche grazie a mio padre che si è buttato nella bialera e l’ha tenuto a galla per venti minuti, prima che arrivassero i soccorsi – dice una testimone – e grazie anche all’amico di mio padre che ha subito telefonato il soccorso”.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

20 COMMENTI

  1. Ma una persona si è sentita male, non 16!!! Non è mica un incidente tra 20 automezzi!!! Ma quante diavolo di mezzi e persone si sono mossi per un solo cittadino? Ma scherziamo, adesso basta. Chi rimborsa a chi? Ogni volta si muove un plotone di persone e mezzi, ma chi ci guadagna e chi paga tutti questi signori!! Ma smettetela di prendere per i fondelli le persone che pagano le tasse, siamo stufi di mantenere tutti questi carrozzoni….

  2. Ma oltretutto posso capire l’ambulanza, posso anche capire l’elicottero…..ma i vigili del fuoco a cosa sarebbero serviti? Nel caso fosse scoppiato un focolaio d’incendio sulla bicicletta?

  3. Avrei fatto intervenire l’esercito, qualche truppa NATO e un nucleo artificieri per sicurezza casomai esplodesse la ruota della bici.

  4. Non sono d’accordo con il primo lettore.
    Penso che le forze dell’ordine ed il personale delle ambulanze prendano uno stipendio fisso (forse anche basso)che non dipende dagli interventi effettuati o dalla velocità a chi arriva prima .
    Il fatto che siamo intervenuti tutti è un segno di grande organizzazione e civiltà, anche perché quando si riceve una chiamata di emergenza non si tirano i dadi per vedere a chi tocca.
    Ne vale la vita delle persone.
    E’ giusto così

  5. Quando si richiede un soccorso,occorre precisione nel descrivere l’accaduto, permettendo all’operatore, l’invio dei soccorritori adeguati al caso

  6. Leggendo i commenti c’è da dispiacersi ad appartenere alla razza umana. Sicuramente fosse accaduto a loro il malanno sarebbero stati i primi a pretendere soccorsi rapidi. Chi attiva le squadre d’intervento lo fa seguendo protocolli e quello che all’esperto da tastiera sembra scorretto magari invece non lo è. Comunque un augurio al ciclista di buona guarigione e un invito ad essere meno accidiosi ai vari commentatori rosiconi.

  7. Mi spiace per il malcapitato, speriamo si possa riprendere presto! Acc però mancavano solo i marines … Forse si esagera davvero … una bealera a lato della statale … anche i SAF …. non è mica un rio … mah

  8. Anche se restavano in sede. Li avremmo pagati lo stesso. Tanto vale
    farli intervenire. Un po di esercitazione
    gli fa solo bene. Auguri al ciclista.

  9. I Vigili del fuoco intervengono perché può essere necessario il loro operato per portare sulla carreggiata l’infortunato che deve essere necessariamente bloccato su una barella per sospette lesioni. Se poi è incosciente va rianimato. Chi se non loro possono fare questo lavoro?
    Poi ricordiamoci sempre che i piccoli incidenti sono la palestra per le grandi catastrofi. Non si improvvisa niente, mai. Soldi ben spesi quindi, e speriamo di non averne mai bisogno ma all’occorrenza ci siano sempre professionalità ben formate ed addestrate a soccorrerci.

  10. Ma se lei fossi un infermiere, si arrischierebbe a recuperare qualcuno caduto in un canale, senza la preparazione e gli strumenti necessari? Poi devono recuperare pure lei. Se poi uno si fa male seriamente, voglio vedere come la sola ambulanza arrivi in tempo in ospedale con tutte le curve che vi sono dalla valle in su. Provatevi a mettervi ogni tanto dalla parte del malcapitato, poi pensate a quello che scrivete…

  11. intanto ringrazio chi lo ha soccorso. e poi vorrei dire a VOI commentatori di ME…A di trovarvi in una situazione simile e di SCHIATTARE COME MERITATE SEZA NESSU N AIUTO .S…..ZI DI M….A!!!!!!!!

  12. In questa Italia và tutto al rovescio , per una persona che cade in una bealera interviene l’elisoccorso , allora per recuperare un ferito in montagna intervengono i sommozzatori ?

  13. Da quali disturbi specifici siete affetti?
    seppure per chi commenta non è chiara, se si è ritenuto opportuno intervenire con più mezzi, ci sarà ben stata una ragione.

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.