VALSUSA, COME COLTIVARE CANAPA, LAVANDA E SEGALE? UN CORSO PER TUTTI A SALBERTRAND

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

SALBERTRAND – Il Dipartimento di Lingue e Letterature Straniere e Culture Moderne dell’Università degli Studi di Torino nell’ambito del Progetto di ricerca “Marginal Areas. Sustainability and Know-how in the Alps”, con il supporto dell’Ente di gestione delle aree protette delle Alpi Cozie, organizza alcuni incontri di formazione in Valle di Susa rivolti ad agricoltori e ad un pubblico interessato, sulle tecniche di coltivazione, raccolta e trasformazione di cereali e piante officinali.

Il primo appuntamento di presentazione degli incontri di formazione è fissato per mercoledì 19 ottobre alle ore 10, presso la sede dell’Ente di gestione delle Aree Protette delle Alpi Cozie in Via Fransuà Fontan 1 a Salbertrand.

Il progetto di ricerca “Marginal Areas. Sustainability and Know-how in the Alps” si pone come obiettivo documentare, osservare e sostenere, attraverso azioni concrete, il processo di riconversione delle “terre marginali” in aree produttive, rendendo possibile il riutilizzo di terre incolte e riattivando sia la filiera economica sia quella culturale e territoriale.

In particolare, è stata realizzata una ricerca di carattere antropologico al fine di raccogliere, studiare e valorizzare la realtà oggetto di indagine nel territorio della bassa e media Valle Susa, con particolare riguardo ai “saperi” relativi alla coltura della lavanda, della canapa e della segale.

La coltivazione di cereali, di piante officinali e di colture considerate minori può essere particolarmente interessante in aree definite marginali o di montagna. Tuttavia, sebbene vi sia un elevato interesse da parte della popolazione nei confronti di tali colture, mancano le conoscenze in materia di coltivazione, raccolta e trasformazione.

Come risposta concreta ad un interesse rilevato nel corso del lavoro di documentazione e osservazione condotto all’interno del progetto di ricerca, sono state previste attività di formazione rivolte ad agricoltori presenti sul territorio, che nella diversificazione della loro produzione potranno trovare interesse, nonché a persone motivate ad accrescere le proprie competenze. 

In particolare saranno presentate le tecniche di coltivazione, di raccolta e di trasformazione di segale, canapa e lavanda. Ogni lezione, della durata di 3 ore, approfondirà una coltura; al fine di meglio rispondere alle esigente dei partecipanti, la stessa lezione sarà presentata in più date e orari differenti in diversi comuni della Valle di Susa.

 I corsi saranno articolati in lezioni frontali e uscite sul territorio.

Saranno altresì organizzati incontri riguardanti la promozione del territorio, la valorizzazione dei prodotti e la diversificazione della produzione.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.