VALSUSA, CONTROLLI ANTIVELENO A VENAUS: “NESSUN BOCCONE AVVELENATO”

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

dal COMUNE DI VENAUS 

VENAUS – Nella giornata di mercoledì 17 marzo, tre carabinieri forestali ed un guardia del Parco Orsiera Rocciavrè, con l’aiuto di due cani addestrati per la ricerca di bocconi avvelenati e di cadaveri di animali, hanno controllato la parte del territorio comunale interessato dalla “passeggiata” della proprietaria del cane avvelenato, così come abbiamo appreso dal messaggio postato su Facebook.

“Non sono stati trovati bocconi avvelenati”. Portate a spasso quindi con tranquillità i vostri cani. Come si è svolta la fase di bonifica? Innanzitutto, sono state formate due squadre. Una ha percorso l’itinerario giallo e l’altra quello azzurro. Hanno spiegato che quando il cane trova un boccone avvelenato o la carcassa di un animale morto, il cane si siede e non si muove, attendendo il compagno “umano”.

Ad un certo punto “Kira” si è seduta ed il suo compagno “umano” ha rinvenuto un osso di qualche animale, presumibilmente selvatico, meticolosamente spolpato. Kira si è guadagnata, con grande apprezzamento, una notevole quantità di coccole. Un sentito ringraziamento ai nostri bravi Carabinieri Forestali ed alla Guardia Parco.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.