CORONAVIRUS, POSITIVA STUDENTESSA DEL LICEO DI SUSA: LEZIONI DA CASA PER I COMPAGNI DI CLASSE

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
La comunicazione che il preside del liceo Noberto Rosa di Susa ha inviato stamattina alle famiglie

di GIULIA AGATE E FABIO TANZILLI

SUSA – Una studentessa del liceo classico Norberto Rosa di Susa è risultata positiva al Covid. La famiglia ha informato oggi l’istituto: questa mattina il dirigente scolastico ha inviato una mail alle famiglie e ai compagni di classe per informarli che da domani 25 settembre faranno lezione da casa, a distanza. Intanto l’Asl ha avviato il protocollo per ricevere dalla scuola l’elenco dei compagni di classe, con la programmazione dei tamponi e l’isolamento.

Il liceo Norberto Rosa di Susa
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

25 COMMENTI

  1. Le tue parole sono sempre educate e di senso civico… Qualche rotella effettivamente non mi sembra che qualcuno ce l’abbia. Credo che il covid vi abbia preso per prima voi, visto i commenti patetici che fate ogni volta.
    Buffoni!

  2. Io penso che un grande,ha inventato un app”IMMUNI”molto utile,ma ha reso facoltativo e non obbligatorio attivarla.in val susa le persone che si sono volontariamente offerte per il test non sono state abbastanza informate…il ministro della sanità dovrebbe obbligare all’uso di questa eccezionale applicazione che ti mostra se la persona che ti sta avvicinando e’ venuta in contatto col virus…una manovra in più per localizzare anzitempo i focolai. Non siamo ancora preparati a questo ed è meaculpa se la PANDEMIA dilaga a macchia d’olio.

    • Finchè saremo in balia di persone che si appellano a quella buffonata che è la privacy non potremo usare certe soluzioni. Certo è che IMMUNI è vincente… ma le masse sono pilotate da chi fa loro credere che possa essere lesiva per la privacy (come se già tutti non sapessero tutto…)

    • Un grande furbacchione ha ideato l’app per tracciare tutti gli spostamenti e controllare le persone. Con la giustificazione del Covid si sono limitate le libertà.

      • Ettepareva che il cospirazionista male informato non saltasse fuori. “Immuni” funziona sul bluetooth e su base volontaria di chi sia eventualmente positivo, quindi “viola ” la vostra libertà molto meno del fatto stesso che stiate scrivendo su questo giornale, che abbiate un telefono in tasca, che paghiate col bancomat etc. Mettetevelo in testa, informatevi (non all’università di Facebook).

    • Una risposta al pollaio affollato (da un solo sciocco, questo è evidente) che pensa di essere divertente facendo sfoggio della propria stupidità da bar dello sport, senza dire nulla, senza giustificare nulla, dando sfogo ai polpastrelli del troll che è. Non saranno certo quelli come lei a rendere migliore la convivenza, se ne faccia una ragione, sarete sempre solo dei cani rabbiosi che abbaiano al vento. Ovviamente non risponderò più all’ultima parola, che da buon chiacchierone vorrà.

      • E con questo “commento” cosa volevi dire? Perchè davvero non se ne capisce il senso. Non riesci a esprimerti senza aggredire gli altri? O sei talmente frustrato che questa è la tua unica possibilità di sfogo? Siete talmente concentrati a dire sempre le vostre solite frasi estrapolate qua e la da non riuscire neanche a capire dei commenti ironici.

  3. Nessuno fa una riflessione sulla famiglia della studentessa che consapevolmente ha avvisato il Liceo . Ma se così non fosse stato ? Se grazie ad un governo di incapaci non si prenda la temperatura corporea agli ingressi delle scuole ? Se i numerosi imbecilli siano contrari a questa misura , a mio giudizio indispensabile ? Alla luce degli ultimi focolai registrati quasi tutti all’interno dei nuclei famigliari , dove i giovani e forse i genitori se la potranno cavare ma i nonni ? meditate gente

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.