VALSUSA, DA CRAI DONA 1 EURO E AIUTA I MALATI INSIEME ALL’AIL

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

Crai, gruppo leader nel mercato di vicinato della distribuzione moderna, insieme con Ail, l’Associazione italiana contro le leucemie, i linfomi e il mieloma, attraverso una nuova operazione benefica a sostegno della ricerca. Partecipa anche tu e fai un piccolo gesto d’amore per i malati. Dal 1° al 14 marzo nei punti vendita Crai di tutta Italia saranno in vendita i blocchetti calamita ad 1 euro: tutto il ricavato sarà devoluto all’AIL per la ricerca.

Di cosa si tratta? I supermercati Crai hanno intrapreso una nuova collaborazione con l’associazione no profit AIL, aderendo a “Viaggi Solidali”. Per mezzo di quest’importante iniziativa, AIL offre ai pazienti la possibilità di raggiungere gratuitamente l’ospedale di riferimento per sostenere, ad esempio, visite ed esami, al fine di favorire un equo e tempestivo accesso a cure di qualità e di impedire ritardi oppure rinunce alle cure per motivi economici.

I beneficiari del progetto sono pazienti in condizioni di fragilità socio-economica, costretti a spostarsi dalla propria residenza per ricevere terapie salvavita per la cura del tumore del sangue verso poli ospedalieri specializzati, che si trovano spesso a molti chilometri di distanza e in altre regioni.

Tutti insieme per un obiettivo comune, un piccolo gesto da parte di tanti può fare la differenza, in questo caso basta aggiungere solo un euro alla propria spesa, in cambio riceverete un piccolo e utile gadget. Si tratta di un blocknotes con calamita che si può attaccare al frigorifero; la sua forma, la sagoma di un furgoncino, rafforza il tema della raccolta fondi e ripropone l’idea del viaggio.

AIL E I SUOI VOLONTARI

L’Associazione Italiana contro le Leucemie-Linfomi e Mieloma è nata a Roma nel 1969 e da oltre cinquant’anni è impegnata nell’assistenza dei malati ematologici e delle loro famiglie. AIL porta avanti molte iniziative a 360 gradi non solo dentro ai laboratori, ma anche nelle case dei pazienti: finanziamento alla ricerca scientifica, sviluppo di centri specializzati, coordinamento di centinaia di volontari, creazione delle Case AIL, sostegno economico e molto altro. In particolare le Case AIL sono residenze che vengono assegnate a malati che devono subire cure prolungate nel tempo e che non possono permettersi di viaggiare ogni giorno; ci sono poi le cure domiciliari, un servizio offerto in decine di sezioni, che evitano il ricovero a chi non ne ha bisogno, alleggerendo il carico delle infrastrutture sanitarie e migliorando la qualità della vita di malati e famiglia; assistenza a bambini e ragazzi costretti negli ospedali con scuole, spazi per il gioco e sostegno psicologico; viaggi solidali a spese dell’associazione per raggiungere i luoghi di cura lontani da casa. In Italia ci sono 81 sezioni attive in cui opera una impressionante rete di volontari che supera i 20.000 iscritti, senza contare i donatori di sangue e i sostenitori.

SUPERMERCATI CRAI
Web: www.crai-supermercati.it
Facebook: Crai

(Informazione pubblicitaria a cura della New Press)

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.