VALSUSA, DENUNCIATO BRACCONIERE: INTRAPPOLAVA GLI UCCELLI CON LE GABBIE TRAPPOLA

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

CONDOVE – Neanche in Valsusa mancano gli “uccellatori”: un bracconiere che posizionava gabbie trappola nel proprio giardino, è stato sorpreso dai Carabinieri forestali mentre alle prese con gli attrezzi illegali, finalizzati alla cattura di uccelli canori. La prima segnalazione era giunta nel mese di gennaio al CABS, associazione dedita alla lotta contro il bracconaggio agli uccelli, grazie ad un escursionista che aveva notato delle gabbie trappola nel giardino di una proprietà in località Giagli, a Condove in Val di Susa. Le gabbie trappola o gabbie a castello sono diffuse, anche se illegali, per la cattura di piccoli uccelli. Sono costituite da un vano principale dove è tenuto l’uccello che funge da esca (in questo caso cinciallegra, cardellino e lucherino), a lato della quale vi sono due scompartimenti aperti, che si chiudono a scatto all’entrare di un uccellino, attratto dal consimile.
Dopo alcuni sopralluoghi, il CABS ha “girato” la segnalazione ai Carabinieri forestali che sono intervenuti, denunciando il bracconiere per furto venatorio e sequestrando le trappole e gli uccelli. Gli animali sono stati prontamente liberati in natura.

 

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

13 COMMENTI

  1. Marco e Chiamare le cose ecc. ecc. pseudo animalisti del basso ventre o del fondo schiena, fate attenzione a lanciare anatemi poichè le maledizioni ricadono quasi sempre su colui che li lancia

    • Ah quindi bisognerebbe applaudire il bracconiere, capisco che il mondo va proprio alla rovescia, e tu, che difendi il bracconiere saresti contento di essere al posto di queste povere bestiole, per me e non solo per me questo è un essere ignobile

      • Non lancio invettive ne anatemi come dicono i difensori del bracconiere, ma è giusto che questa persona crudele paghi per il male fatto a questi uccellini. Oltre tutto viviamo in una Valle dove gli uccelli di piccole dimensioni stanno scomparendo in favore delle Gazze che mangiano le uova e i piccoli degli altri volatili, quindi non è proprio il caso che ci sia anche chi li cattura per puro sadismo e divertimento. Spero ci sia una legge che punisca severamente questa persona, perché viviamo in una società dove la vita, umana ed animale, vale meno di zero.

  2. Il Gabriele 2 di sopra è evidentemente falso. Diffidate dalle imitazioni di impotenti decerebrati.

Rispondi a Gabriele 2 Annulla risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.