VALSUSA, DOPO 15 ANNI IL DES AMBROIS AVRÀ LA PALESTRA: ECCO IL PROGETTO DA 2,5 MILIONI DI EURO A OULX

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Il progetto della nuova palestra dell’istituto Des Ambrois di Oulx

di FABIO TANZILLI

OULX – Una buona notizia. Dopo circa 15 anni di attesa l’istituto superiore Des Ambrois di Oulx avrà finalmente la palestra per i suoi circa 700 studenti, dal costo di 2,5 milioni di euro. Sorgerà vicino alla scuola, in zona passaggio livello, nel piazzale all’incrocio tra via Pellousiere e via Martin Luther King: si tratta di un ampio terreno comunale, a due passi dal Des Ambrois, e la palestra occuperà circa 1250 metri quadri sui 2250 metri quadri totali disponibili nell’area. Se tutto procede senza intoppi, il cantiere potrebbe già essere attivo da aprile 2023: si prevedono circa 12 mesi di lavori, in modo che gli studenti possano finalmente utilizzare la palestra della scuola dall’aprile 2024. La Città Metropolitana di Torino ha ottenuto un finanziamento Pnrr 2022 per poter dare il via alla progettazione definitiva, esecutiva della nuova palestra.

E’ stata indetta la gara per trovare i progettisti e chi si occuperà della direzione lavori, il bando si chiuderà il 4 ottobre. Nel 2009 l’edificio scolastico che ospita il Des Ambrois di Oulx (liceo e istituto professionale), costato 10 milioni di euro, era stato realizzato senza una palestra: non c’erano più spazi per realizzarla, perché l’area era vincolata come area protetta dell’oasi Lago Borello. Gli studenti sono quindi sempre costretti a trasferirsi in un’altra vecchia palestra utilizzando il bus (quella del Pra Long vicino al campeggio di Corso Ortigara).

L’area dove sorgerà la nuova palestra della scuola a Oulx

Sotto l’aspetto delle dimensioni e delle attrezzature, la palestra Pra Long non soddisfa ovviamente le necessità di un liceo ad indirizzo sportivo, quale è il Des Ambrois di Oulx. “La nuova palestra non sarà solo a disposizione dell’istituto scolastico, ma sarà aperta per le attività extrascolastiche a tutta la cittadinanza dell’Alta Valle di Susa” spiegano dalla Città Metropolitana. Le caratteristiche del nuovo complesso sportivo saranno le seguenti: una palestra contenente campo da basket e pallavolo di misure regolamentari secondo la normativa Coni, gli spogliatoi, spazi accessori e gradinate per il pubblico.

La palestra sarà di dimensioni secondo normativa CONI: si svilupperà al piano terra dell’edificio, con l’accesso laterale ovest per spogliatoi e pubblico, e uscite di sicurezza sul lato nord del fabbricato. La nuova palestra di Oulx sarà dotata di gradinate, con i posti per i disabili e lo schermo protettivo (dall’altezza di un metro) per la divisione del pubblico dal campo di gioco. Sono previsti i servizi igienici per il pubblico, una piccola infermeria e depositi. Il numero degli spettatori previsti sulle gradinate è di 200 persone.

Grazie al ridotto fabbisogno energetico, i costi per la gestione della nuova palestra della scuola saranno inferiori di circa l’80% rispetto al limite di legge. “È stato calcolato che i costi di gestione a pieno regime saranno di circa 2 €/mq per riscaldamento, acqua calda sanitaria e illuminazione – spiegano i progettisti della Città Metropolitana – È come se un appartamento di 100 mq consumasse 200 €/anno, mentre di solito per una famiglia media i costi annuali si aggirano intorno ai 1.900 €. E’ da considerare che nel momento in cui verrà installato il completo impianto fotovoltaico, l’edificio produrrà più energia di quella che consuma: la palestra del Des Ambrois sarà una piccola centrale energetica e non più un peso per la comunità”. L’edificio prevede due corpi affiancati: il primo ospiterà la palestra (altezza 7 metri), l’altro sarà ad un piano fuori terra dedicato ai servizi: ospiterà gli spogliatoi per studenti e professori/arbitri.

Nella cartina: a sinistra l’istituto Des Ambrois con le aule tonde, a destra la futura palestra
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

5 COMMENTI

  1. Dalla planimetria si nota chiaramente come il progetto della scuola fosse stato realizzato da un architetto visionario e di carattere. Purtroppo la palestra è un comunissimo prefabbricato che svolgerà egregiamente le funzioni per cui è stato pensato ma darà un colpo letale al complesso.

  2. Dalla planimetria si nota chiaramente come il progetto della scuola fosse stato realizzato da un architetto ubriaco e carente di buonsenso. Senza attenzione per la funzionalità e ancor meno per il rispetto dell’ambiente.

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.