CASELETTE, DOPO L’INCENDIO AL MUSINÈ TROVATO UN PROIETTILE DI MORTAIO

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

di ANDREA MUSACCHIO

CASELETTE / VAL DELLA TORRE – Durante lo spegnimento dell’incendio, divampato tra Caselette e Val della Torre, nella giornata di mercoledì 29 gennaio, i volontari anti-incendi boschivi hanno trovato un piccolo proiettile di mortaio (lungo 12 cm), risalente alla seconda guerra mondiale.

I carabinieri, viste le pessime condizioni dell’ordigno, hanno subito disposto il transennamento di tutta l’area circostante. Saranno gli artificieri del genio guastatori di Fossano a disinnescare e far brillare il proiettile di mortaio. Fortunatamente, la zona è molto distante dal centro abitato e quindi non sono previste evacuazioni. Le operazioni dovrebbero avvenire nei prossimi giorni.

 

 

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

1 COMMENTO

  1. Chissà se qualcuno del posto, con questo testimone del tempo (perché non semplicemente disattivarlo, senza distruggerlo, e conservarlo come reperto storico?) riuscisse a stabilire in quale circostanza specifica venne sparato e da quali reparti (tedeschi, repubblicani?) e in quale mese/anno, se non giorno?

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.