VALSUSA, È MORTA LA PITTRICE VENERE CHILLEMI: LE SUE OPERE IN ITALIA E ALL’ESTERO

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

AVIGLIANA – La Valsusa perde una grande artista. È venuta a mancare la pittrice Venere Chillemi. Era molto conosciuta anche a livello internazionale, tra le più apprezzate nel panorama piemontese, con opere che sono esposte in Italia e all’estero. Il funerale si è svolto nella mattinata di sabato 7 gennaio nella chiesa di Sant’Anna a Drubiaglio.

Venere aveva alle spalle oltre cinquant’anni di carriera, esponeva opere d’arte dal 1971. Nel corso di questi anni ha ottenuto molti riconoscimenti, tra i quali il Premio Quadriennale di Roma (1996), il Primo Premio “Trofeo David di Michelangelo” Breno (1997), il Trofeo Internazionale “Medusa Aurea” XXVI Ed: Roma (1998), il Primo Premio “Made in Italy” Museum of the Americas (2007), e altri ancora. Nel 1998 ha fondato la scuola di pittura “I semi di sesamo” con l’intento di insegnare l’arte come terapia e conoscenza di sé.

È stata selezionata dal critico d’arte e direttore artistico Lucia Bonacini “Artist in the World” per le varie mostre in Italia, la Quadriennale Leonardo da Vinci “Aste Europee”, svoltasi ad Olbia nella International Art Gallery nel 2010, e la Quadriennale “Leonardo da Vinci Artisti nella Storia” che si è svolta al Museo Nazionale di Roma nel 2011.

Sono state numerose le sue presenze all’estero. I suoi quadri sono esposti in sale e luoghi della cultura di prestigio, come il Museo di Sharjah negli Emirati Arabi Uniti, il Museo di Hong Kong, il Museo Regione Qalyubiya del Cairo in Egitto e il Museo di Alessandria d’Egitto.
Le sue opere sono in permanenza in numerose gallerie a Firenze, Piacenza, Torino e non solo.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.