VALSUSA, FIACCOLATA NO TAV PER EMILIO SCALZO: LA FRANCIA CHIEDE L’ESTRADIZIONE

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

BUSSOLENO – Domenica 19 settembre, dalle ore 20.30, i No Tav si ritroveranno in piazza della chiesa a Bussoleno, da dove inizierà il corteo con la fiaccolata per sostenere Emilio Scalzo. E’ stato arrestato mercoledì 15 settembre e si trova in carcere alle Vallette di Torino, per un mandato di arresto internazionale con l’accusa di aver aggredito un gendarme francese durante una manifestazione alla frontiera tra Claviere e Monginevro. Le autorità transalpine hanno chiesto l’estradizione, vogliono che Scalzo venga detenuto e processato in Francia.

“Emilio che non si è mai voltato dall’altra parte di fronte alle ingiustizie è un esempio di dignità per tutte e tutti, un esempio concreto di chi sa fare la cosa giusta sempre. E sempre con quello sguardo dolce che non lascia indietro nessuno, di fronte alle brutalità della vita che questa società odierna ci impone – affermano i No Tav – Emilio, attivista No Tav storico, che da molti anni lotta per liberare la nostra terra da chi vuole distruggerla, ha sempre lottato perché non esistano più gli ultimi, per i più deboli, per chi fugge dalla guerra e vuole raggiungere quel futuro in libertà che tutte e tutti meritiamo. La violenta mano della giustizia si è scatenata su di lui di cui la sola colpa è stata quella di un’immensa sensibilità umana e sociale”.

Ora bisognerà capire se l’Italia concederà alla Francia l’estradizione di Emilio Scalzo, con il suo trasferimento in un carcere oltralpe. Ma c’è un dettaglio non di poco conto: per legge l’estradizione non può essere concessa con riferimento ai reati politici, così come prevede il secondo comma dell’articolo 26 della Costituzione (L’estradizione “non può in alcun caso essere ammessa per reati politici”). Scalzo è stato accusato di aver aggredito un gendarme francese durante una manifestazione chiaramente politica a favore dei migranti, che tra i vari temi comprendeva anche la contestazione dei rigidi controlli alle frontiere da parte delle autorità francesi. Sulla questione del “reato politico” c’è un ampio dibattito interpretativo tra i giuristi. Ma partendo sempre dal presupposto che – come prevede l’articolo 8 del Codice Penale – si distinguono due tipologie: il “delitto oggettivamente politico” (“quando tale natura si desume dal bene o interesse leso”) e il “delitto soggettivamente politico”, ossia “quando si caratterizza dalla motivazione psicologica che spinge il reo a delinquere”.

 

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

41 COMMENTI

  1. Chi sbaglia paga, quando un no TAV aggredisce un carabbiniere i no TAV denunxciano subito l’accaduto per farlo arrestare e condannare

  2. Emilio, con questo uso malato della giustizia proveranno ancora una volta a distruggerTi ma sarà solo un’occasione per conoscere la Tua statura morale e civile. La forza per superare anche questa prova Ti arrivi da tutti coloro che hai soccorso e dai moltissimi che da anni sono stati al Tuo fianco, ed anche da quanti Ti hanno capito ed apprezzato anche stando un passo più indietro.

    • È un onore che lascio volentieri a voi no tutto.Andate però in Francia a farla la “fiaccolata” che sarà sicuramente “pacifica”.

      • Sarebbe bastato che il ministro in Italia avesse trovato una soluzione per le forze dell’ ordine caro Merovingio, andando avanti con la politica Italiana , non ci saranno solo forze dell’ ordine aggredite , ma anche civili( come accade spesso) che vengono aggrediti , perche’ il Governo lega le mani a polizia e carabinieri.Non e’ colpa di chi sbaglia se la politica italiana non fa leggi serie e se queste non vengono applicate .Mi riferisco anche a fatti fuori dalla questione in essere.Basti pensare che qualche spacciatore non viene condannato perche’ per lui lo spaccio e’ il suo lavoro. Ci sono donne rom che rubano , ma non vengono mai condannate perche’ incinte.Il primo caso e unico di condanna e’ avvenuto qualche tempo fa. Se uno sbagliasse a priori e pagasse per gli errori ci sarebbe piu’ attenzione in entrambi i sensi.Qui si parla di No Tav e di forze dell’ ordine.Ora se parliamo degli ultimi elencati , negli ultimi anni abbiamo sentito parlare di tante mele marce e l’ anno scorso pure di un’ intera caserma.Io ne conosco tanti di bravi e quindi non faccio di un’ erba un fascio, altri invece magari non ne conoscono.Gli attivisti No Tav, sono un po’ strani, a parte che alcuni sono estremisti e seguono gruppi particolari, alcune cose poi che fanno non hanno neanche senso.A esempio la lettera per l’ amico mancato dove nominavano la Digos, il paragone con l’ incidente col camion….Io sono contraria alla Tav per molti motivi , amianto a parte.Qllo purtroppo c’ e’ anche in molte case, nei camini ecc…..la lettera non aveva neanche un senso in quanto se muore qualcuno di caro e volessi parlare di lui in modo autobiografico , racconterei le avventure e i momenti piacevoli passati insieme, mentre l’ incidente del camion non c’ entrava nulla con la Tav.Poi se parliamo di qllo che si e’ arrampicato nel palo dell’ alta tensione …anche quello …non si rende conto che un gesto cosi’ estremo in persone fragili puo’ portare a gesti simili , come per qllo che a Roma si e’ dato fuoco?Ci sono cose che possono pure essere accettabili nel dimostrare la propria contrarieta’ ma uscire dai lumi non e’ certo coerente.Vero che attira nel bene e nel male l’ attenzione sul tema e e’ di certo lo scopo, ma bisogna capire che tutti guardano i tg, anche chi e’ in momenti fragili….Nel camminare e dire la propria non c’ e’ niente di male e li si dovrebbero fermare. Sono sempre contraria alla violenza in qualsiasi forma….sono a favore di chi fa bene il suo lavoro , contraria a chi usa sistemi estremi per avere ragione.E’ un po’ come il mondo femminile che spesso vuole fare cose particolari per dimostrare la parita’ dei sessi.Ma quale parita’ , se le donne danno la vita ai bimbi , con tutto cio’ che ne consegue non serve dimostrare nulla.Quindi e’ palese per un’ insieme di motivi che la Tav non sia attualmente necessaria e che comunque la sua realizzazione sarebbe gia’ un’ opera vecchia per cui certe azioni violente estreme o altro non servono a nulla.Cosa serve parlare arrabbiarsi con chi in alto( politica) non gliene frega niente a parte prendere i soldi degli italiani serventi.Lo si vede dall’ ultimo decreto….italiano tu green pass che durera’ piu’ del vaccino…io politico forse lo uso forse no, comunque ho fatto scrivere che decidiamo noi le modalita’…Il virus gira ovunque, li no?Forse l’ immunita’ diplomatica funziona anche contro il covid19. Lei e tutti quelli che sono estremisti nel senso opposto come definite le forze dell’ ordine contrarie al vaccino???? (definite no vax).Siete sicuri che siano a favore o contrarie alla Tav? Io non lo so ,ma deduco che come col green pass avranno le loro opinioni….ora tutte le critiche anche colorite rivolte a chi e’ contrario alla Tav, al green pass arrivano anche a loro.Vi sentite meglio nel non mettere nome e cognome e nel giudicare le divise italiane su questo quotidiano???? Poi volete che certi estremisti smettano con certi comportamenti, ma siete pessimi educatori.Certo che le forze dell’ ordine se vengono attaccate dalle persone si difendono e ci mancherebbe non lo facessero.Ma lei sa cosa il Governo ha detto alla Digos in pratica ….dovete parlare ai NOTAV. Ma non mi pare sia proprio la loro funzione, mentre i politici fanno quasi solo quello, perche’ non ci vanno loro a parlare a no pass, no Tav, no questo no quello….Il Governo ha abbandonato le forze dell’ ordine, cosi’ certi personaggi fanno cio’ che vogliono,sia qui sia in tutto il resto d’ Italia con le persone e in altri contesti.POI onestamente non e’ un problema di lavoro, di ecologia o altro la TAV , ma di lotte tra la politica della valle e dello Stato.Si vede da quello che scrivete e le forze dell’ ordine sono pedine mandate in prima linea a risolvere la disputa di cui tra l’ altro forse non gliene frega nulla.Ma e’ il loro lavoro controllare e fermare atti estremi! Nei discorsi espressi qui vedo solo interessi da una parte e dall’ altra(inteso per chi fa politica) .Magari mi sbaglio, ma nessuno affronta il tema spiegandone l’ utilita’ o indicando i motivi opposti , solo critiche anche troppo colorite .Critiche che non appartengono certo A GENTILUOMINI. Tra l’ altro un gentiluomo non mancherebbe mai di rispetto a una donna nemmeno se fosse in torto o ignorante. Onestamente ALCUNI NO TAV non sono stati coloriti per niente a differenza di alcuni scrittori dei post di questo quotidiano e non mi GASEREI troppo nel dimostrare assenza di educazione e rispetto. Auguro a tutti una buona giornata.

        • Come al solito non si capisce quello che lei vuole esprimere.Un consiglio:riduca le dimensioni dei suoi pipponi ed usi la sintesi per esprimere le sue idee,così è solo tempo perso a schiacciare tasti.

          • ci provero’ ora: – ai politici interessa poco delle forze dell’ ordine , la questione Tav riguarda la politica del Governo e della Valle, i problemi inerenti all’ opera non sono rilevanti, almeno dai vostri discorsi. Penso che la forza non vada mai usata in nessun caso nemmeno se si crede di avere ragione.Credo dovrebbero dare piu’ ” liberta” a tutte forze dell’ ordine , perche’ i problemi sono aumentati in tutta la nazione, ovviamente se quale divisa sbaglia deve pagare come paga in molti stati. Credo che i No Tav non devono sacrificare molto della loro vita per chi non merita il loro tempo, perche’ e’ ovvio per la ragione espressa prima che la Tav non va fatta.Ho usato l’ esempio della donna , ma non lo spiego un’ altra volta perche’ se non capisce e’ un suo problema non mio.Poi ho indicato dei fatti in cui le forze dell’ ordine hanno sbagliato e altri in cui ritengo abbiano sbagliato i No Tav.E nel parlare delle forze dell’ ordine ho espresso la contrarieta’ al Governo nel lasciarle spesso le con le mani legate, senza possibilita’ di azione ove sia corretta l’ azione.Il ministro ha risposto loro che con i No Tav devono dialogare, ma gli esperti nelle chiacchiere sono proprio i politici.Poi ho scritto che nelle forze dell’ ordine si possono trovare persone a favore, contrarie o non interessate al tema Tav , come ci sono forze dell’ ordine NO GREEN PASS. Quindi quando si parla male di un No tav e un No green pass, in automatico si parla male anche di loro .Non serve quindi darsi arie di rispettare le forze dell’ ordine se poi per il green pass gli si dice di tutto e di piu’! Parlo non per lei , ma in generale.Sulla valsusa oggi in tanti usano termini coloriti a volte e non si rendono conto che non conoscono i pensieri delle forze dell’ ordine , quindi nel giudicare male la gente giudicate male pure loro.Non potete insegnare a altri come si ci comporta se poi scrivete termini coloriti verso tutti.Le divise svolgono il loro lavoro e e’ giusto che sia cosi’, ma come tutti sono libere di pensare e poiche’ non ne esiste uno solo di poliziotto o carabiniere, noi non possiamo assolutamente sapere le opinioni soggettive e personali sui temi espressi e non.

          • Nei commenti di chi e’ contrario ai green pass ci sono espressioni forti, a volte un po’ offensive ,espresse da chi giudica i No tav.Quindi se volete insegnare ai No Tav dovete trovare qualcuno che insegni prima a voi.(parlo per chi scrive cosi’).Nel scrivere certe espressioni offendete/giudicate male le forze dell’ ordine contrarie al green pass .Non siete quindi nelle capacita’ di dare insegnamenti di rispetto ai No Tav riguardo le forze dell’ ordine.Siete i primi che li giudicate male quando vi viene comodo!

    • x bramieri…purtroppo non potrò essere presente,ero in attesa della consegna del “carro armato Ariete da combattimento” in dotazione all’esercito italiano e per un ritardo nella consegna non mi è arrivato e quindi non ci sarò….Peccato.

  3. .Mandato di arresto internazionale? I “cuginetti francesi” come al solito devono distinguersi per la loro arroganza e presunzione.

  4. Ditemi una cosa ma avete paura che in Francia gli fanno fare il carcere?,in Italia danno qualche giorno di prigione e poi fuori per buona condotta.

  5. A prescindere dalle idee No o Si TAV , è comunque un impegno politico e per principio a quei galletti dei francesi , che si sono tenuti per 40 anni gli assassini estremisti nostri , concedendo immunità politica senza mai concedere all’Italia il diritto di estradizione . Bisogna ripagarli con egual moneta , quindi rispondere picche alla loro richiesta di estradizione , con un secco MERDE

  6. “…un esempio concreto di chi sa fare la cosa giusta sempre…” e poi aggredisce un gendarme!

    “…lotta per liberare la nostra terra da chi vuole distruggerla…” opinione sua, mica di tutti i valligiani! Chi glielo ha chiesto?

    “…La violenta mano della giustizia si è scatenata su di lui…” mi pare che le randellate le abbia prese il gendarme, non lui!

    • Quindi ? Davvero aboliamo il codice di procedura penale per la frase cattolica ? Davvero ? Oppure la si dice per le pietre che vengono scagliate da quelli che piacciono a noi ?
      In tutti questi commenti, si leggono insulti ai notav, insulti ai francesi, spinte giustizialiste, ma i fatti ? Questo ha commesso o no i fatti contestati ? Davvero una manifestazione politica può giustificare atti di violenza ? In questi anni in valsusa si è cercata qualsiasi giustificazione per condurre atti di violenza sempre peggiori di quelli denunciati, prova ne sono le violenze anche nei confronti della stampa che, a differenza di queste pagine, le ha denunciate. Si è sempre pensato che se uno è convinto di essere dalla parte della ragione, allora può permettersi qualsiasi cosa, pensare di avere ragione da motivo di calpestare oggi forma di diritto, e poi le minacce nei confronti di chi si oppone sono sempre stranamente anonime e fatte da persone di cui nessuno sa nulla. E i magistrati sono sempre infami, nel torto, come nel peggiore dei linguaggi terroristici e mafiosi. E i commenti in queste pagine non sono diversi, l’essere un attivista notav da automaticamente un’aura di santità e permette di poter compiere qualsiasi azione tanto si sa che la comunità a prescindere si stringe intorno a te, farà cortei e manifestazioni in tuo onore.
      Le questioni della TAV e dei migranti sia chiaro sono importantissime, ma ancora maggiore è importante ristabilire il diritto in questa valle, e capire che nulla e niente da un permesso speciale.
      Scrivo in maniera anonima perché in valle dire queste cose è pericolosi, si rischia davvero molto. Tanto poi chi fa qualche cosa è un santo incompreso.

      • Non credo che i francesi abbiamo chiesto l’estradizione senza prove incontrovertibili,come ad esempio filmati.
        Per quanto riguarda l’ultima parte del suo commento le do pienamente ragione,per aver espresso in maniera civile le mie opinioni ho subito minacce e danneggiamenti alla mia vettura (carrozzeria rigata e gomme tagliate).Il tutto con tanto di firma (volantino no tav pizzicato sotto il tergicristallo).Ed è ancora andata bene che le attività di questi fascisti e mafiosi si sono fermate a questo.

        • Mi auguro che lei abbia fatto denuncia, perche’ non sono gesti da fare!Tra l’ altro non capisco perche’ continuano, visto che non ottengono nulla. Mi dispiace che le sia accaduto cio’! Io non frequento alcun movimento , le uniche marce che ho fatto sono qlle per i disabili a Marostica( VI).Esprimo solo il mio assenso o dissenso nei temi che attirano la mia curiosita’! Tutto qui.Spero trovino il colpevole che le ha causato il danno.

  7. Tutti leoni qua sopra, vediamo quanti di questi chiacchieroni da bar hanno il coraggio di dirglielo in faccia? Fatevi una vita esseri inutili.

    • allora ,essere inutile lo sarai tu e tutta la tua prole se eventualmente ne hai una…io la vita la sto vivendo in questa valle di lacrime vento e me++a per colpa di “quelli” dal 1972 …molto probabilmente non eri neanche nei bagotti(alias cog++++i) di tuo padre e ho avuto discussioni con molti di questi “vermi” perchè sono forti a dire loro,ma solo in branco ,presi singolarmente non valgono una cippa.. se metto nome e cognome +di qualcuno tornerà ad avere incubi giorno e notte per quello che le è capitato ,lascia perdere…posta le previsioni del tempo pagliaccio!!

      • Per finire il post vorrei ricordare a tanti se ne hanno memoria che in via traforo i balconi ai piani più bassi sono stati ridimensionati i perchè i tir li portavano via con il loro trasporto…ma allora di cosa stiamo parlando!

    • Il ritorno dell’inutile bovaro,con tutto il rispetto per chi per davvero esercita il duro ed utile mestiere del margaro.Cosa è successo?È sceso dall’alpeggio sociale?

  8. E comunque dall’articolo si desume che se la manifestazione è di tipo “politico” i manifestanti possono usare violenza senza subirne le conseguenze?Non credo che sia proprio così..

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.