FRANA SUL ROCCIAMELONE

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

 

di ANDREA MUSACCHIO / FOTO DELL’AIB DI NOVALESA

MOMPANTERO / NOVALESA – Questa mattina, mercoledì 18 settembre, una frana si è staccata dal Rocciamelone sul versante di Novalesa. Fortunatamente non sono stati registrati danni alle abitazioni.

Il terreno, infatti, ha ceduto ed è franato in una zona lontana dai centri abitati, all’altezza della Croce di ferro e Ca’ d’Asti come conferma l’ispettore regionale e caposquadra dell’Aib di Mompatero Renato Bruno, che poi aggiunge: “La frana si è staccata a quota 3200 metri circa. Si trova a monte della zona che viene costantemente monitorata, ed è la frana che quando viene giù può andare a finire nel rio del Merdarello. Al momento non sappiamo se è arrivata fino lì o meno“.

Sul posto hanno effettuato un sorvolo i vigili del fuoco. La zona interessata è da tempo monitorata dall’Arpa Piemonte, i cui tecnici eseguiranno un sopralluogo e un ulteriore controllo aereo utilizzando un elicottero nella giornata di venerdì 20 settembre: “I nostri sensori si trovano sul versante opposto, rispetto a dove si è verificata la frana – ci fanno sapere dall’Arpa – Fino a venerdì non possiamo dire grandi cose. Oggi tramite quei sensori, guarderemo se ci sono state delle vibrazioni particolari per capire più o meno l’ora in cui si è staccata“.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

1 COMMENTO

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.