OULX, FUORISTRADA IN BILICO SUL SENTIERO

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

OULX – Mercoledì 26 agosto i vigili del fuoco di Oulx, Sauze d’Oulx e Salbertrand, Bardonecchia e Susa sono intervenuti in montagna, sul sentiero che porta al Forte Föens, per recuperare un fuoristrada rimasto in bilico sul lato destro della carreggiata. I vigili del fuoco hanno utilizzato le corde per rimettere sulla corsia il fuoristrada: il conducente non è rimasto ferito.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

3 COMMENTI

  1. Ma non aveva i retrorazzi, il verricello atomico, oppure gli pneumatici elettromagnetici? Che strano a vederlo così sembra stra attrezzato anche i ncaso di apocalisse zombie. Che belle queste vetture preparate da guerra atomica quando poi magari chi le guida riesce a malapena a condurre la bicicletta. Sapete quest’anno quante ne ho incrociate di queste corazzate che facevano persino difficoltà ad affrontare un tornante.

  2. Da veterano fuoristradista posso dire che più sono “corazzate”, più inesperto è il guidatore che pensa che caricando di roba il mezzo questo vada meglio, mentre è il contrario: il fuoristrada più è leggero meglio se la cava nelle situazioni difficili.
    Se poi andiamo nello specifico, purtroppo i Defender (come quello nella foto), tra i numerosi problemi che lo affliggono, ci sono l’ampio raggio di sterzata, che costringe a fare almeno 2 o 3 manovre per un normale tornante di una strada militare e la ridotta carreggiata che, anche se favorisce il passaggio nelle strettoie e negli incroci, costituisce un elemento per il facile ribaltamento, data anche l’alto baricentro del mezzo e il peso di tutta quella roba caricata a dismisura.

    Con il mio Wrangler totalmente di serie (a parte gli pneumatici un po’ tassellati e robusti), sulle strade bianche e militari di tutta la Valle di Susa e del Delfinato non ho mai incontrato ostacolo che mi abbia fermato, se escludiamo ciò che la prudenza, il buon senso e i divieti di transito abbiano consigliato di evitare.

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.